Il PD solleva la questione incompatibilità al Comune

0

 

In questa settimana l’Amministrazione comunale è stata ulteriormente falcidiata: si è dimesso l’Assessore Giovanni Padovano, il quarto Assessore a lasciare la carica ad un anno dal voto.

-Ads-

Tra i Consiglieri Comunali ricordiamo sicuramente le dimissioni di Virginia Russo che, come riportato da fonti stampa, si è dimessa per presunte incompatibilità, mentre Rita Amarante si è vista riconoscere pochi mesi fa un debito fuori bilancio.

Al di là della debolezza che quest’Amministrazione mostra, vi è la necessità assoluta di provvedere il prima possibile a chiarire tutte queste vicende.

  • Se l’Assessore Giovanni Padovano è incompatibile oggi, perché non sarebbe dovuto esserlo all’atto del suo insediamento?
  • Se la consigliere (oramai ex) Virginia Russo si è dimessa per presunte incompatibilità, perché non avrebbe dovuto esserlo all’atto del suo insediamento?
  • Se la consigliere Rita Amarante si è vista riconosciuta un debito fuori bilancio, si può parlare di contenzioso e quindi di incompatibilità?
  • Visti i precedenti, quando l’opposizione denunciò la presunta incompatibilità dell’Assessore Maria Rosaria De Clemente per un contenzioso con il comune, si è effettivamente intervenuti a verificare l’autocertificazione prodotta?

Soprattutto, se l’Assessore Giovanni Padovano ha dovuto rinunciare al proprio incarico perché dirigente di un ente pubblico, a maggior ragione e rigor di logica, non lo è anche il nostro Sindaco Cosimo Ferraioli?

Non ne chiediamo le dimissioni, ci mancherebbe: chiediamo, però, che si metta, finalmente, in aspettativa non retribuita e faccia il Sindaco a tempo pieno, così magari da rendersi di conto cosa avviene nella sua Giunta e nel suo paese.

Tramite il nostro Consigliere Comunale ci faremo portavoce di un’interrogazione urgente indirizzata al Sindaco e al Segretario Comunale.

È inaccettabile che chi per cinque anni abbia predicato legalità e rispetto delle regole in tutte le sedi e in tutte le salse oggi si ritrovi a dare segnali così negativi ad un’intera comunità. Vogliamo che questa situazione venga risolta e trovi risposta al più presto possibile: per il rispetto dei cittadini angresi e per chi porta avanti la buona politica sul territorio.  Partito Democratico Angri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here