Grangia di Pizzauto

0

E’ da 16 anni che la Parrocchia S.Maria delle Grazie di Angri tiene la Sagra della “ Grangia di Pizzauto”. Un nome difficile, ma con una storia interessante. Si fa riferimento alla Certosa di S, Giacomo (Grangia), esistente in Via dei Goti ( richiamo storico), la dove la strada si restringe (Pizzauto : pizzo acuto). La Sagra è sorta già da quando era parroco Don Franco Alfano per affrontare la costruzione del nuovo complesso parrocchiale. Da allora con entusiasmo viene attesa la data del primo sabato e prima domenica di giugno (cioè il weekend dopo il 31 maggio, giorno in cui ricorre la festa patronale) per vivere ancora questa esperienza, che crea un gran movimento di persone della Comunità Parrocchiale, essendo tutti i gruppi ammirevolmente attivi. Lo spirito è quello dell’accoglienza, del servizio e della gioia. Quest’anno, infatti il termine è : COSTRUTTORI FI FRATERNITA’, essendo nell’anno della Fede. Musiche e canzoni fanno da sfondo alle tante iniziative culturali, ludiche, di simpatica animazione per i bambini e alla specialissima cucina. Le specialità da gustare sono : pasta e fagioli, pennette al pomodorino, braciola di capra, panino o piatto con salsiccia e con scelta di varie verdure o contorni, vari tipi di dolce. C’è un attenzione particolare per i celiaci, dal momento che c’è uno stand di cucina apposito per loro. L’APPUNTAMENTO quest’anno è SABATO 8 e DOMENICA 9 GIUGNO 2013 (uno slittamento dovuto alla Festa del Corpus Domini, 2 giugno) in VIA MICHELANGELO. Si apre la Sagra con un inno alla Fraternità : “Un’altra umanità” (del complesso Gen Rosso), cantato dal coro e da varie persone che credendo nell’ideale della fraternità, hanno voluto unirsi. Sul palco fa da sfondo, infatti la scritta : “NOI CREDIAMO NELLA’IDEALE DELLA FRATERNITA’”. VI ASPETTIAMO … PER CONDIVIDERE INSIEME, PERCHE’ INSIEME E’ PIU’ BELLO!!!

-Ads-

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here