Anche la “Giovane Italia” chiede le dimissioni del sindaco

0

La Giovane Italia di Angri chiede che sia fatta chiarezza sui vari episodi “gravi” che stanno accadendo nella nostra città. Chiediamo che venga ridata dignità a questo paese, continuamente offeso e schiaffeggiato da un'Amministrazione comunale scellerata, che opera ai limiti della legalità.

Chiediamo a gran voce le “dimissioni” del sindaco Mauri e di tutta l’Amministrazione comunale.

E’ ormai chiaro, infatti, a tutti gli angresi il fallimento di queste persone, su tutti i fronti! Ad oggi, ci ritroviamo davanti una città abbandonata a se stessa, dove il degrado e l’indifferenza vanno a braccetto con clientelismo e arroganza.

Sia ben chiaro che noi della Giovane Italia, siamo i primi a credere nei giovani e nelle loro capacità, ma ci risulta alquanto strano che il “figlio” del primo cittadino venga assunto per caso nella ormai nota società Soget, o che il figlio ventitreenne dell'undicesimo consigliere utile a tenere in vita l'Amministrazione Mauri venga nominato “Assessore al patrimonio”, delega di non poca complessità. Ridateci la nostra città!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here