Parte Cort’O Globo

0

Grande affluenza alla conferenza stampa di presentazione della sesta edizione di Cort'O Globo film festival. Andrea Recussi, Presidente dell'associazione onlus O' Globo e direttore artistico di Cort'O Globo Film Festival ha spiegato dettagliatamente il programma della sesta edizione, che vede, accanto ai cortometraggi, diversi laboratori artistici e culturali. Presente anche l'Assessore alla cultura allo spettacolo e al turismo del Comune di Angri, Giuseppe Mascolo, che ha portato i saluti istituzionali.

Un ringraziamento particolare ad Andrea Recussi ed a tutta l’Associazione O Globo è stato espresso negli indirizzi di saluto da Salvatore Campitiello, consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti e presidente dell’Associazione dei Giornalisti della Valle del Sarno, che ha dichiarato “il cinema, come la stampa, la televisione e la radio fanno parte dei mezzi di comunicazione di massa e come tali sono deputati a fare informazione. Informano l’opinione pubblica per formare la coscienza critica del cittadino. Più mezzi di informazione vi sono, più il pluralismo delle voci è garantito.

Quindi non si può che ringraziare l’associazione Il Globo che con gli otre 300 cortometraggi informa il cittadino e si inserisce nel panorama dell’informazione. Di certo a chi fa informazione vanno garantiti aiuti economici per mantenersi in vita. Prima a farlo devono essere dalle istituzioni locali a quelle nazionali, senza che esse stilino un calendario di convenienza di parte politica. I contributi vanno dati a tutti ed istituzionalizzati. La chiusura di un cinema, di un giornale, di una tv o radio e atto assai grave per le comunità.

E’ giorno di lutto, perchè a risentirne sarà il pluralismo dell’informazione e quindi la democrazia di un paese che vede assottigliarsi il suo spessore. Ad Angri la struttura cinema è chiusa dal 23 novembre 1980, sono tren’anni. Tanti. Quella era struttura privata. Il cinema ad Angri è bene comune, quindi non va perso altro tempo, è giunta l’ora che ad attivarsi sia il Comune per realizzarne una pubblica. La provocazione dell’associazione il Globo alla sesta rassegna festival del cortometraggio, va raccolta senza esitazione, è esigenza fondamentale per un paese che chiede di crescere”. Alla presenza degli organi d'informazione e di molti cittadini interessati al festival hanno relazionato sul tema: il Professore Pasquale Persico, Ordinario di Economia Politica presso l’Università di Salerno; il dottore.

Peppe Iannicelli, giornalista televisivo; il dottore Franco Picarone, Assessore al Bilancio del Comune di Salerno. I tre illustri ospiti hanno offerto anche una più ampia panoramica in ordine alle attuali e importanti tematiche del federalismo e degli enti locali. Prima di passare la parola ai vari partners sociali di Cort'O Globo Film Festival, sono intervenuti anche due membri della giuria tecnica, ovvero Orlando Cinque, attore protagonista della serie tv "romanzo criminale", e Aldo Ricci autore del libro "il Tonto. Brasile d'inferno."

In particolare Aldo Ricci, che sara' presente anche Sabato sera al Festival per presentare il suo libro, un romanzo storico generazionale di denuncia , controstoria del movimento del '68 e dei misteri d'Italia, spiegherà i motivi per il suo testo e' stato censurato e boicottato dai grandi media ed editori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here