Ferraioli: “bisogna vigiliare sull’attività della maggioranza!

0

Dopo i cento giorni di amministrazione Mauri ad Angri anche Cosimo Ferraioli, leader del PD in Consiglio Comunale fa un bilancio di “mezza estate”. Ferraioli è stato il candidato Sindaco del Partito Democratico, scelto direttamente dai cittadini angresi con le primarie. Il centro sinistra nello scorso mese di Febbraio ha deciso di presentarsi unito alle ultime elezioni amministrative, ed ha presentato una rosa di quattro candidati, espressione del PD,di NOIANGRI, dell’IDV, e di Sinistra per Angri. Dalle urne delle primarie è risultato vincente Cosimo Ferraioli, il candidato del PD.

L’Ingegnere Cosimo Ferraioli è attualmente in Consiglio Comunale e siede tra i banchi dell’opposizione. Il Partito Democratico ad Angri è rappresentato in Consiglio Comunale non solo dall’ex candidato Sindaco Cosimo Ferraioli, ma anche dalla  Lina Recussi, che nell’ultimo consiglio comunale è stata indicata dal Sindaco Pasquale Mauri quale Presidente della Commissione Pari Opportunità. Cosimo Ferraioli, pur precisando che in caso di vittoria avrebbe gestito la macchina comunale in maniera diversa, non punta il dito tout court contro l’opera svolta da Mauri. Cosimo Ferraioli, infatti, dopo aver precisato che in effetti cento giorni sono pochi affinchè l’amministrazione si renda pienamente conto delle problematiche da affrontare, con fair play, afferma “non si può dire che quest’amministrazione sia stata del tutto ferma”. Tuttavia Ferraioli evidenzia che in questi primi cento giorni è stata gestita “l’emergenza”, ma l’amministrazione che vige a Palazzo Doria ancora non ha ancora posto in essere pianificazioni né ha utilizzato strategie per affrontare seriamente e risolvere i problemi.

“Io sono dell’avviso – dichiara Ferraioli – che bisogna dare fiducia e dare tempo a quest’amministrazione, ma noi controlleremo e verificheremo di volta in volta quali strumenti intenderà utilizzare per risolvere i problemi della nostra città. In particolare verificheremo quali saranno gli obiettivi strategici di quest’amministrazione, perché non mi sembra che siano stati ancora centrati, aldilà delle semplici dichiarazioni fatte anche in sede di Consiglio Comunale sulle linee programmatiche, che mi sembrano semplici enunciazioni di principio.”

Cosimo Ferraioli chiede all’amministrazione una strategia chiara, tuttavia evidenzia le difficoltà che s’incontrano, soprattutto in una prima fase, nell’occuparsi di una pubblica amministrazione, e infatti afferma “non posso fare una critica dopo cento giorni perché sarebbe una sterile critica.” Ferraioli afferma che ogni osservazione critica da parte dei banchi del Partito Democratico sarà affiancata da una proposta: “Già nell’ultimo Consiglio Comunale – afferma a tal proposito Ferraioli – la nostra dichiarazione di voto contraria alla variazione di bilancio è stata motivata ed affiancata da proposte.” “Noi abbiamo dichiarato – continua Ferraioli – di votare contro, perché noi avremo fatto in un altro modo. E abbiamo anche indicato all’amministrazione comunale il modo con cui noi avremmo fatto la variazione di bilancio.”

Ferraioli pone l’accento sull’attività che verrà portata avanti dopo l’estate “abbiamo una serie di iniziative già pronte e che verranno poste all’attenzione dell’amministrazione su diversi problemi, ad esempio la viabilità, ma soprattutto discuteremo di un modello di sviluppo che possa garantire una migliore vivibilità.” A proposito della Commissione Pari Opportunità, e soprattutto sul Presidente Recussi conclude Ferraioli “mi sembra doveroso sottolineare che l’amministrazione si è mossa con delicatezza. Inoltre la Dottoressa Recussi già si sta muovendo per attivare una serie di iniziative che questa commissione dovrà portare avanti da Settembre.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here