La villa abbandonata si trasforma in centro per il padel

0

La villa comunale in località Satriano sarà riconvertita in centro sportivo con la realizzazione di diversi campi da padel che occuperanno gran parte degli spazi destinati ad aiuole e panchine.

L’area era stata costruita con l’intento di dare alla vasta zona un luogo di aggregazione per le famiglie e soprattutto per i bambini del quartiere per i quali è stato ricavato anche un piccolo campo di calcetto in terra battuta.

-Ads-

Tuttavia, dopo alcuni anni di gestione affidata ad una società privata la villa è rimasta chiusa al punto da spingere l’amministrazione comunale a mettere in campo le opportune procedure che hanno successivamente portato alla revoca dell’affidamento.

Un’inversione di rotta per la struttura comunale situata in via Gennaro Niglio con l’affidamento ad un’associazione sportiva. Nella villa saranno realizzati campi da padel a cura della Associazione Padel Club Doria A.S.D. di Angri promotrice di un progetto presentato nello scorso mese di febbraio.

La proposta dei privati è “volta ad attrezzare a proprie spese i giardini denominati Villa Comunale Generale Niglio sita in località Satriano di questo Comune, con annesso campo di calcetto, approvando contestualmente lo schema di avviso pubblico per l’affidamento del fondo e la realizzazione dell’intervento, alla luce del progetto suddetto, secondo le prescrizioni indicate dalla vigente normativa in materia”.

La determina, a firma del responsabile dell’unità operativa complessa “patrimonio”, Giovanni Losco riporta l’aggiudicazione provvisoria della “Villa comunale Generale Niglio e l’adiacente campo di calcetto siti nella località Satriano di questo Comune all’Associazione Padel Club Doria A.S.D. di Angri, nelle more della presentazione di opportuno progetto definitivo/esecutivo da parte della stessa”.

Una nuova opportunità per l’area di via Satriano di recuperare quella porzione di territorio rendendola più accogliente, funzionale e sicura, garantendo su tutti il valore pubblico degli spazi e degli usi, come beneficio alla cittadinanza, oltre alle previsioni d’investimento dei soggetti che inoltreranno la proposta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here