Parcheggi, è corsa contro il tempo per partire il 1 febbraio

0

È corsa contro il tempo per ultimare gli adempimenti normativi indispensabili a mettere la parola fine sulla questione parcheggi ad Angri.

Oggi è previsto un tavolo tecnico tra l’amministrazione comunale, la società “Angri Park”, il responsabile del settore “Lavori pubblici”, Giovanni Losco.

-Ads-

L’incontro servirà per presentare il nuovo piano parcheggio redatto dagli uffici di competenza e sottoporre alla ditta incaricata della gestione gli eventuali accorgimenti da adottare in merito al numero degli stalli e al rifacimento delle strisce bianche, gialle e rosa.

L’obiettivo è arrivare ad un’intesa fattiva e con la documentazione in regola per consentire alla società del “Gruppo Gallo” di poter cominciare a gestire i parcheggi a pagamento dopo mesi di attesa.
Tuttavia, dal Comune, trapelano indiscrezioni circa l’ultimazione degli atti amministrativi necessari per dare il via libera al pagamento delle aree di sosta sul territorio comunale.

Non appare remota l’ipotesi di un nuovo differimento della data di partenza inizialmente fissata per lo scorso 1 gennaio e poi rinviata di un mese. Restano da verificare le variazioni apportate al piano parcheggi che a quanto emerge, però, non sembra aver subito variazioni sostanziali rispetto al numero degli stalli alcuni dei quali, però, contrastano con le norme che regolano il codice della strada.

Limitati accorgimenti dovrebbero interessare solo alcune traverse del prolungamento di corso Italia con una parte di via Kennedy e via Astronauti pronte a ritornare gratuite almeno su un lato della strada.
Nessuna correzione sembra, invece, essere correlata alle principali arterie cittadine che dovrebbero conservare le indicazioni della società “Angri Park” che ha chiuso ogni forma di dialogo circa la rimodulazione di tariffe e stalli per l’intera area del centro città.

«Siamo in dirittura d’arrivo per quanto concerne gli adempimenti normativi legati al servizio della sosta a pagamento – conferma il vicesindaco Antonio Mainardi -. Gli uffici stanno lavorando per completare tutte le procedure utili e giovedì avremo un ultimo incontro con i rappresentanti della “Angri Park”, contiamo di far partire il servizio a febbraio. Come amministrazione abbiamo interesse che si proceda con i lavori nell’area di corso Italia per quanto concerne il progetto di riqualificazione, ma allo stesso tempo c’è la necessità di regolamentare anche la sosta anche in considerazione del fatto che ora siamo in zona gialla e diverse esercizi commerciali hanno ripreso l’attività e sono tanti che lamentano difficoltà per i clienti che non possono trovano spazi liberi dove parcheggiare. Pertanto, è nostro interesse far partire il servizio anche per favorire il ricambio delle vetture parcheggiate».
Luigi D’Antuono

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here