Il Comune batte cassa, avvisi di accertamento per cittadini morosi

0

Emessi 732 avvisi di accertamento nei confronti di contribuenti che non risultano in regola con il pagamento della Tasi relativa all’anno 2015.

Gli uffici afferenti all’unità operativa complessa della “Fiscalità locale” hanno redatto un elenco di cittadini che risultano morosi nei confronti dell’Ente comunale.

-Ads-

Un provvedimento urgente che sarà notificato ai cittadini interessati già nelle prossime ore onde evitare che le cartelle di pagamento possano finire in prescrizione dopo i cinque anni.

La somma ascritta come recupero dei fondi è di 244mila euro al netto di “eventuali rettifiche o annullamenti per istanze in autotutela”.

L’Ufficio ha espletato l’attività mediante verifiche sulla banche dati catastali telematiche, nonché sulla base delle dichiarazioni presentate dal contribuente, procedendo alla rettifica delle dichiarazioni incomplete o infedeli o dei parziali o ritardati versamenti, nonché all’accertamento d’ufficio degli omessi versamenti, come si evince dal testo della determinazione firmata dall’attuale responsabile del settore, Giovanni Losco.

L’evasione dei tributi locali rappresenta il nervo scoperto dell’amministrazione comunale che si imbatte in una crescente percentuale di cittadini che non riescono a garantire il pagamento delle tasse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here