Strisce blu, dal 16 novembre la gestione passa ai privati!

0

 

E’ previsto per il prossimo 16 novembre il passaggio di competenza per la gestione dei parcheggi comunali tra l’azienda “Angri Eco Servizi”, che opera per conto del Comune di Angri, e il “Gruppo Gallo srl”.

Il trasferimento della gestione è inserito nell’accordo stipulato tra l’amministrazione comunale retta dal sindaco Cosimo Ferraioli e i privati in seguito al progetto di riqualificazione che interesserà l’area di Corso Italia.

La società privata si occuperà della realizzazione dell’intero complesso che tra l’altro prevede un parcheggio interrato, con la presenza di box adibiti a garage, pronti ad ospitare centinaia di automobili.

Il contratto tra Ente comunale e soggetto privato è stato già legittimato nei mesi passati e dopo l’inizio dei lavori nel comparto di Corso Italia, con la posa della prima pietra la scorsa settimana, da metà novembre il privato si occuperà della gestione di tutti i parcheggi delimitati dalle strisce blu sul territorio comunale.

Al momento gli stalli a disposizione degli automobilisti sono circa seicento è comprendono anche l’area del parcheggio dell’ex area Mcm ma l’obiettivo sarà aumentare le zone a pagamento fino ad arrivare ad ottocento posti a pagamento comprensivi dell’ampia zona parcheggio collocata in Fondo Caiazzo.

Secondo indiscrezioni che trapelano da palazzo di città la società privata andrà a gestire anche l’area dell’ex scalo merci e il parcheggio posizionato alle spalle della sede comunale di via Crocifisso che dovrebbero passare da parcheggi gratuito a zona a pagamento.

Sul territorio dovrebbe essere rispettata la norma nazionale che prevede la presenza di stalli gratuiti in percentuale uguale rispetto alle strisce blu ma ciò non significa la conferma delle aree libere attualmente in essere.

Le principali arterie del centro cittadino potrebbero colorarsi tutte di blu con un aumento dei costi per automobilisti, commercianti e residenti. Resta da comprendere come saranno distribuite le aree di sosta non soggette al pagamento dei ticket e soprattutto valutare se le tariffe saranno soggette ad un potenziale aumento disposto da parte dei privati che andranno a gestire i parcheggi.

La sinergia tra Comune di Angri e società privata da un lato consentirà al centro cittadino di poter contare tra almeno due anni, durata dei lavori annunciata dal sindaco Cosimo Ferraioli, di una nuova area attrezzata in Corso Italia, ma dall’altro canto il passaggio di consegne e competenza ad una soggetto privato che a partire dal prossimo 16 novembre andrà ad introitare i ricavi dei parcheggi situati sull’intero territorio cittadino.

La gestione del servizio parcheggi al “Gruppo Gallo” potrebbe avere anche delle conseguenze sui livelli occupazionali in seno all’azienda speciale “Angri Eco Servizi” considerato che al momento resta l’interrogativo sulla collocazione degli attuali ausiliari al traffico che fanno capo all’azienda di via Stabia. La turnazione degli orari consente a diversi profili di lavorare a tempo determinato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here