Corte dei Conti, assoluzione per la giunta Mauri

0

 

Con una sentenza di piena assoluzione emessa dalla Corte dei Conti di Napoli finisce la lunga diatriba legale relativa all’affidamento dei servizi di recupero dell’evasione e dell’elusione delle entrate comunali ICI e TARSU del Comune di Angri.

Il tribunale contabile del capoluogo campano ha ritenuto che la richiesta di risarcimento del danno formulata dall’accusa fosse infondata. La Corte dei Conti ha anche stabilito il pagamento delle spese legali in favore dei membri della ex giunta comunale, difesi dagli avvocati Lorenzo Lentini e Feliciana Ferrentino.

Finisce oggi, con questa sentenza di piena assoluzione, una vicenda lunga e dolorosa – ha dichiarato a caldo Pasquale Mauri – che tanta sofferenza ha causato a me, ai miei assessori dell’epoca, ai funzionari, e ai nostri familiari. Una vicenda strumentalizzata da alcuni avversari politici, finanche questa mattina, quando ormai si conosceva l’esito del procedimento. Chi, anche in questi giorni, ha cercato di cavalcare la vicenda per finalità elettorali, resta definitivamente senza argomenti”.

Archiviata la vicenda giudiziaria – ha continuato Mauri – resta il dato politico di un’azione che ha consentito al Comune di Angri di recuperare l’evasione fiscale e di abbassare sensibilmente le tasse sul reddito e sulla spazzatura, nonché le tariffe dei servizi a domanda individuale. Un’azione ispirata ai principi di equità, giustizia, e buona amministrazione”.

Visto che questa vicenda – ha concluso Mauri – ha lacerato la nostra comunità a causa di un atteggiamento giustizialista e fazioso di alcuni personaggi, ho deciso di devolvere il rimborso delle spese legali che mi spetta alle famiglie più bisognose della città”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here