Earth Hour: spegnimento delle luci in piazza San Giovanni

0

 

Earth Hour 2019, l’ora della Terra. L’amministrazione Ferraioli, per il terzo anno consecutivo ha aderito all’iniziativa del WWF, programmando lo spegnimento delle luci di Piazza San Giovanni, dalle ore 20,30 alle ore 21,30 di sabato 30 marzo 2019.

Earth Hour è un inno collettivo alla bellezza e alla fragilità del Pianeta e un grido per fermarne la distruzione. Il WWF promuove da più di dieci anni una grande mobilitazione internazionale mirata a incrementare la consapevolezza del valore della natura e della biodiversità da parte dell’opinione pubblica in tutto il mondo. Un appuntamento mondiale partito da Sydney nel 2007 con il coinvolgimento dei suoi 2,2 milioni di abitanti. E’ un evento simbolico, di potente testimonianza che intende esprimere il senso della sfida globale nella lotta ai cambiamenti climatici. In tre anni è diventato un movimento in grado di unire centinaia di milioni di persone in 128 paesi e più di 4000 città in tutto il mondo, per l’unica cosa che abbiamo davvero in comune: il Pianeta.

Per il terzo anno il Comune di Angri è al fianco del WWF aderendo all’iniziativa. Il sindaco Cosimo Ferraioli, l’assessore all’Ambiente Maria Immacolata D’Aniello, con il supporto dell’intera Giunta comunale, hanno confermato l’’impegno programmando lo spegnimento delle luci in piazza San Giovanni per sabato 30 marzo dalle ore 20,30 alle ore 21,30. Il WWF di Salerno allestirà in piazza Doria un banchetto informativo sui cambiamenti climatici.

Il sindaco dichiara:

“Attraverso importanti manifestazioni simboliche contribuiamo, nel nostro piccolo, a sostenere iniziative di grande importanza ambientale. Lo spegnimento delle luci per un’ora, unisce istituzioni, cittadini ed imprese. Un’azione comune per essere parte attiva nella sfida ai cambiamenti climatici. Una questione di sensibilità amministrativa per tenere viva la sfida ai cambiamenti climatici”.

Dichiarazione Maria Immacolata D’Aniello – Assessore all’Ambiente

 “Piccoli gesti ed iniziative che servono a mantenere alta l’attenzione su temi di interesse globale. Luci spente per un’ora per unire Angri agli altri luoghi del mondo, in una catena legata dal buio con lo spegnimento delle luci pubbliche, un atto simbolico che può essere imitato da ogni singolo cittadino, famiglia e comunità. Una luce spenta per accendere l’interesse e la sensibilità ambientale, per essere cittadini attivi, abitanti di un pianeta che va salvaguardato e difeso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here