“Angri in Movimento – Di Maio Premier”, le proposte per il Puc

0

 

L’associazione politica, denominata “Angri in Movimento – Di Maio Premier”, con sede in Angri ( Sa), alla Via nazionale 280, composta da iscritti certificati a supporto del Movimento Cinque Stelle Nazionale,  comunica

Alla S.V., le seguenti proposte in allegato,inerenti:

  1. La redazione del PUC (Piano Urbanistico Comunale);
  2. Le specifiche tecniche da introdurre all’interno dei capitolati d’appalto pubblici;

Con spirito costruttivo e dialogante, La invitiamo a considerare le nostre proposte ed a introdurle all’interno degli strumenti legislativi suindicati, al fine di coniugare la qualità della vita della cittadinanza, l’efficienza e l’efficacia della spesa pubblica ed una crescita economica sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

Certi del Suo ascolto, ed auspicando un dibattito pubblico in merito,

Le porgiamo i nostri cordiali saluti

Angriinmovimento@gmail.com

Cell: 393/9295831 – Riferimento: Ing. Antonio Granatino

Associazione politica “Angri in Movimento – Di Maio Premier”

Il gruppo di Coordinamento(GdC)

Buscè Luigi

D’Amaro Claudio

De Vergori Alessandro

Granatino Antonio

Livello Beatrice

 

Prot.gen:0029043/2015 – E – 08/10/2015

Le nostre proposte:

PUC (Piano Urbanistico Comunale):

  1. Modifica integrale delle bozze di PUC (Piano Urbanistico Comunale) sinora elaborate,con sua obbligatoria integrazione a nuovo piano del traffico , nuovo piano del colore e nuovo regolamento edilizio;
  2. Piano Urbanistico Comunale dovrà essere a volumi zero (No nuove edificazioni/volumetrie aggiuntive per i prossimi 5/10 anni);
  3. Maggiore flessibilità dei cambi di destinazione d’uso al fine di incentivare gli investimenti con possibilità di scambiare volumetrie con parcheggi (di superficie o interrati) /verde Pubblico attrezzato;
  4. Obbligatorietà dell’efficienza energetica certificata da Enti nazionali terzi (Ex: CasaKlima e USGBC/LEED) per tutti gli interventi autorizzati dal nuovo PUC;
  5. Meccanismi di stabile e pluriennale incentivazione fiscale (conformi a norme vigenti e con relativi controlli a campione)su IMU, TASI, TARI, Addizionale Irpef per gli interventi consentiti dal Nuovo PUC, se e solo se, finalizzati all’ottenimento delle seguenti certificazioni energetiche:

 

  • Certificazione CasaKlima (asseverata da tecnici certificati) di Classe energetica > A++

(sino alla passivhaus);

  • Certificazione USGBC – LEED (Leadership in Energy and Environmental design) Gold o Platinum (asseverata da tecnici certificati);

 

  1. Referendum consultivo comunale (in aggiunta a procedura vigente) per Approvazione finale del PUC (Comprensivo di Piano del Traffico,piano del Colore e nuovo regolamento edilizio);
  2. Identificazione di una isola Pedonale Permanente nel centro storico (con regolamento per ingresso ai proprietari di immobili, commercianti e residenti) integrata con nuovo piano parcheggi nelle zone limitrofe a tale isola pedonale;
  3. Concorso pubblico di idee post-bonifica per la riqualificazione dell’area stadio/ex-prefabbricati in area pubblica adibita ad attrezzature,verde pubblico e tempo libero;

Lavori Pubblici:

  1. Capitolati d’appalto pubblici dovranno contenere specifiche di indirizzo per utilizzo obbligatorio delle seguenti tecnologie:

 

  • Illuminazione pubblica a Led di quarta generazione;
  • Pitture e asfalti antismog unitamente a introduzione di premi aggiuntivi sulla qualità delle opere (Ex:Strade Migliori= meno costi di manutenzione per Comune= Maggior % Guadagno per imprese appaltatrici);
  • Serramenti esterni a doppio/triplo vetro a bassa emissività;
  • Cappotti termici e pareti ventilate;
  • Sonde geotermiche, pompe di calore, sistemi di coo e tri-generazione;
  • Sistemi di toilette Compost;
  • Sistemi recupero acque piovane;
  • Fotovoltaico solo su tetti e facciate edifici pubblici (Solo al di fuori del centro storico);
  • Utilizzo sistemi solare termico;
  • Diffusori solari e sistemi solenica per illuminazione interna;
  • Pavimentazioni all’aperto (Pubbliche) di tipo SEF (Smart Energy Floor);
  • Tetti a verde;
  • Certificazioni di sostenibilità per le filiere dei materiali di costruzione;

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here