Presentato il libro in onore del Beato Alfonso Maria Fusco, scritto da Raffaella Del Pezzo.

0

Venerdì 8 febbraio presso la pinacoteca del Castello Doria la prof.ssa Raffaella Del Pezzo, ex insegnante di Filologia germanica presso Università degli Studi di Napoli l'Orientale nonché pronipote diretta del Beato, ha presentato il suo libro “Raccontano di Lui…”, testimonianze sulla vita e le opere di Alfonso Maria Fusco, sacerdote angrese beatificato da papa Giovanni Paolo II il 7 ottobre 2001 e fondatore della congregazione delle Suore di San Giovanni Battista.

L’incontro, tenutosi proprio nei giorni di commemorazione del Beato, è stato moderato dal prof. Mimmo Mainardi e si è aperto con i saluti e i ringraziamenti della Superiora provinciale Suor Lina Pantano. <>. Successivo l’intervento del Sindaco Pasquale Mauri che ha richiamato l’attenzione sugli interventi culturali dell’amministrazione comunale, vicina alle esigenze dei cittadini. A proseguire il prof. Francesco Fasolino, il quale ha presentato il libro della prof.ssa Del Pezzo evidenziando come la figura del Beato si modella sulle testimonianze raccolte; ha poi concluso con un’immagine poetica di grande valore in cui il Beato esortava le Suore Battistine “ad essere come stelle, che sono grandi corpi luminosi ma appaiono come piccoli punti nel cielo”.

-Ads-

La prof.ssa Raffaella Del Pezzo ha condiviso con i presenti i ricordi della sua crescita, costantemente caratterizzata dalla presenza del Beato, il quale ha portato il nome della città di Angri nel mondo attraverso il suo operato. <>. Don Luigi La Mura, parroco della Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, ha ricordato accanto alla figura del Beato quella di un altro sacerdote angrese, Don Enrico Smaldone, fondatore della “Città dei Ragazzi”, e ha ripercorso momenti salienti della sua beatificazione e del suo operato.

Di seguito, Carmine Giordano e Tiziana Ferraioli, dell’associazione “Granello di Senapa”, hanno mostrato con un cortometraggio un progetto di sostegno “Pianeta Ragazzi”, volto a fornire solidarietà alle famiglie, agli immigrati e ai giovani seguendo l’ “eredità” lasciata dal Beato. A chiusura dell’incontro, l’intervento della Superiora generale, Suor Rosaria di Iodio, la quale con commozione ha espresso l’auspicio di un continuo dialogo con Dio e di un continuo impegno per gli altri, al pari del Beato Alfonso Maria Fusco.  lucia mauri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here