Presenze e compensi dei consiglieri comunali

0

Ci sono gli stakanovisti e quelli meno presenti, come spesso accade. È quanto emerge dal riepilogo delle presenze dei consiglieri comunali alle sedute dell’assise cittadina e delle singole commissioni. I dati sono riferiti all’ultimo semestre dell’anno 2012. Pubblicati anche i compensi. L’Ente erogherà un totale di 7 mila e 754 euro a favore dei consiglieri comunali che incamereranno i gettoni di presenza previsti per legge. Ciascun gettone è pari a 34,16 euro.

Molte le curiosità. La palma d’oro delle presenze sia in consiglio, che in commissione va a Marcello Ferrara che in termini assoluti ha totalizzato ventidue presenze non risultando mai assente durante i lavori consiliari e per sedici volte presente in commissione.

-Ads-

La totalità dei gettoni di presenza in questo caso è pari a 751,52 euro. Ma è tutta la maggioranza stretta attorno al sindaco Pasquale Mauri a far registrare una elevata media di presenze.

La medaglia d’argento è di Giuseppe Galasso con un totale di ventuno presenze, percepirà 717,36. Sul terzo gradino del podio salgono ex aequo Marco De Si mone e Daniele Selvino, con venti presenze e 683,20 euro a testa. Anche Alfonso Scoppa, Vincenzo Grimaldi e Pasquale Russo non hanno mai mancato ad una seduta. Volgendo lo sguardo all’opposizione i dati raccontano una situazione molto diversa.

Una sola presenza per Antonio Squillante, perché dimessosi in estate da consigliere per ricoprire la carica di manager all’Asl.

Due presenze invece per Lina Recussi e appena tre per Alfonso Conte. Controverse le posizioni di Gianluca Giordano e Arturo Sorrentino con una presenza a testa ma i due si sono alternati alla guida dell’assise nel ruolo di presidente. Non ha mancato ad una sola riunione consiliare Francesco D’Antuono che riceverà 375,76 euro.

Buona la performance di Cosimo Ferraioli con una sola assenza in consiglio e 8 presenze totalizzando 444 euro. Singolare infine la decisione presa da Pasquale Annarumma che, come la Recussi, forte delle sue 17 presenze ha deciso di non incamerare 580 euro lasciandoli nelle casse comunali. Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here