Sorrentino rassicura: “i conti del Comune sono in ordine”

0

"I conti del Comune sono in ordine, anzi grazie alle nostre politiche di recupero dell'evasione sono anche migliorati rispetto al passato", ha esordito così l'assessore al bilancio Giacomo Sorrentino. Sullo sfondo la richiesta di denaro che l'amministrazione guidata dal sindaco Pasquale Mauri ha inoltrato alla Banca della Campania, tesoreria comunale.

L'anticipazione, in questo caso pari a 6 milioni 628 mila euro, è prevista dall'attuale normativa in un limite prestabilito e calcolato in base alle entrate accertate. "Come indicato nella delibera il prestito ha solo una funzione cautelativa visto che spesso c'è una tardiva corrispondenza tra quanto accertato e quanto effettivamente riscosso e incassato. Una prassi normale che riguarda una molteplicità di Enti alle prese con sfasamenti temporali tra il dare e l'avere. Niente di preoccupante", ha continuato il politico.

-Ads-

La somma una volta ottenuta dovrà in ogni caso essere restituita all'istituto di credito convenzionato. Palazzo di Città ha accertato entrate da trasferimenti da parte dello Stato, tributarie ed extartributarie pari a poco più di 26 milioni 500 mila euro.

"La situazione economica del Municipio è sotto controllo sebbene sia sempre utile, però, adottare un atteggiamento di prudenza per garantire un andamento lineare della gestione ordinaria. La richiesta alla tesoreria comunale risponde proprio a queste esigneze e a null'altro", ha concluso.

L'importo dovrà poi essere restituito alla banca dopo la riscossione di tutte le entrate previste in bilancio corrispondendo anche interessi, commissioni e ogni altro aggravio di ordine fiscale che dovesse discendere dall'anticipazione. Nessun campanello d'allarme, quindi, per le casse cittadine. Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here