Si lavora per realizzare nuovi alloggi nel rione Ardinghi-Badia

0

Il Comune ha messo a disposizione dell’ufficio urbanistica, guidato da Vincenzo Ferraioli, 40mila euro per la redazione di uno studio finalizzato alla realizzazione di una variante urbanistica per costruire alloggi a canone sostenibile. L’obiettivo è ottenere un finanziamento dalla Regione, d’intesa con il ministero delle infrastrutture, di 7 milioni 500mila euro.

Oggetto della riqualificazione il rione Ardinghi-Badia, dove ancora oggi esistono numerosi prefabbricati sorti nella fase post sisma. La somma stanziata in bilancio quindi dovrà essere impiegata per la progettazione preliminare finalizzata poi ad arricchire l’incartamento che il Municipio ha già presentato a Palazzo Santa Lucia per ottenere il denaro previsto.

-Ads-

Un passaggio propedeutico obbligatorio. Sarà, quindi, lo stesso uffcio tecnico comunale ad eseguire il lavoro necessario a corredo dell’istanza già inoltrata.

Sullo sfondo una delibera di giunta comunale del 2009 con cui il Comune formalizzò la volontà di accedere ai fondi. Il lavoro tecnico e progettuale sarà eseguito dal personale interno all'ufficio che come stabilito beneficerà della somma stanziata dall’amministrazione.

Il lavoro sarà quindi svolto in house, grazie ad alcuni tecnici assunti a contratto, per evitare di affidare ad esterni l’esecuzione di opere progettuali, come previsto dal codice degli appalti. La delega all'urbanistica è trattenuta ad interim dal primo cittadino Pasquale Mauri.  Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here