Distretto Sanitario, arriva la disponibilità di Squillante

0

Il distretto sanitario al centro di polemiche. Dopo gli appelli al sindaco Mauri dell’associazione Noi con l’Italia, e dopo le richieste di chiarimenti da parte di Sel, a prendere la parola sul punto è proprio il direttore generale dell’Asl Antonio Squillante per sgombrare il campo dai dubbi. «L’Asl ha già inoltrato due note al comune attraverso le quali si comunicava all’ente la disponibilità da parte dell’azienda sanitaria ad effettuare l’adeguamento funzionale dei locali in Fondo Rosa Rosa.

Per accelerare l’iter proponiamo al Comune di effettuare, in via preliminare, un contratto di comodato, perché per fare la permuta c’è bisogno di ricevere prima una serie di autorizzazioni, per le quali i tempi sono lunghi».

-Ads-

Il direttore spiega che, per accelerare le attività, ovvero per risolvere al più presto i disagi dell’utenza, inizialmente si potrà procedere con un comodato, poi con un passaggio di proprietà dell’immobile, facendo una permuta tra i locali di Fondo Rosa Rosa, che appartengono al comune, e quelli dell’ex Inam, di proprietà invece dell’Asl.

«Do la mia completa disponibilità ad un incontro pubblico con Mauri -conclude Squillante- al fine di fare chiarezza sulla situazione del distretto».

Sul punto continua ad tenere i riflettori accesi l’associazione Noi con l’Italia:

«Reiteriamo l’appello al sindaco a prendere in considerazione la comunicazione del direttore generale dell’Asl, e gli chiediamo di abbandonare la sua solita politica del disinteressamento verso proposte provenienti da compagini estranee alla sua maggioranza. Infine anche noi, come gli attivisti di Sel, auspichiamo un confronto pubblico tra Squillante e Mauri, affinché si faccia chiarezza sulla questione». Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here