Della Femina regala vittoria e primato alla Città di Angri

0

CITTA’ DI ANGRI: Inserra, D’Amato, Santaniello, Della Femina, Abate, Correale, Rodio, Amarante, Montella (31’ st Giammetta), Ferraioli (24’ st Somma), Galdi. A disp: Bracciante, Paolino, Buonfiglio, D’Ambrosio, De Prisco. All Criscuolo

VICO EQUENSE: Amodio, Grillo, Spasiano, Vitello, Novello (21pt’ Imparato), Caiazza, De Simone (40’ La Mura), Martone, Di Benedetto, Somma B, Venditto (32 st’ Russo). A disp: Cinque, Ametrano, Baffone, Bavarese. All Sorianiello

-Ads-

Arbitro: Meloni di Carbonia Rete 89’ Della Femina (Rigore)

Ammoniti: Abate, D’Amato, Correale, Somma A (Città di Angri); Vitello, Chiazzo, Imparato (Vico Equense). Rec. Pt. 2’; st. 5’. Note: campo in pessime condizioni. 300 spettatori.

ANGRI – Operazione sorpasso riuscita per la Città di Angri che grazie ad un penalty trasformato nel finale di match da Della Femina supera il Vico Equense e guadagna la vetta della classifica in coabitazione con il Torrecuso. Gara intensa e combattuta su un campo ridotto in pessimo stato dalla pioggia che non ha fermato, però la voglia di riscatto dell’undici doriano che ha profuso il massimo delle energie sino al triplice fischio. Match giocato senza timori reverenziali da entrambe le compagini che a dispetto del terreno di gioco hanno dimostrato di avere qualità e organizzazione tattica.

Nella prima fase dell’incontro sono stati i costieri di mister Sorianiello a sfiorare la rete ma la scarsa precisione degli avanti biancoazzurri ha evitato il peggio all’estremo difensore Inserra che ha dovuto sventare la minaccia su conclusione di Venditto. I padroni di casa si sono fatti vedere al 22esimo con un colpo di testa di Rodio, ben suggerito da Ferraioli, finito di poco alto sulla trasversale.

La prima frazione di gioco è andata in archivio senza particolari sussulti. Al rientro dagli spogliatoi la Città di Angri è apparsa maggiormente determinata ma poco pungente in fase avanzata e le sortite di Ferraioli e Montella si sono infrante sul muro difensivo degli ospiti. Manovre sulla linea mediana intervallate da lanci in profondità hanno caratterizzato il secondo tempo che ha regalato emozioni solo nel finale. Al 39esimo Somma ha confezionato un delizioso assist per l’accorrente Caiazza che da buona posizione ha spedito la sfera alta sulla traversa, pochi giri di lancette ed è arrivata la svolta.

Azione controllata dei doriani con Galdi che penetra in area e viene steso da Caiazza: rigore ineccepibile con timide proteste degli ospiti. Della Femina dal dischetto incenerisce Amodio e impacchetta la vittoria per l’undici del tecnico Criscuolo.

“Devo tributare un grande plauso alla squadra per il lavoro compiuto nell’intero corso della gara – commenta il patron Luca De Virgilio – i ragazzi hanno dimostrato grande spirito di sacrificio e un forte senso di appartenenza al gruppo unito ad una organizzazione tattica frutto del lavoro del tecnico Criscuolo”. E’ una vittoria che ha una grande importanza sia sul piano numerico poiché ci pone in testa alla classifica insieme al Torrecuso ma soprattutto per il morale del collettivo amareggiato per il pari beffa con i sanniti, tuttavia, il calcio è questo e credo che alla fine ci sarà una giusta compensazione per quanto concerne gli eventi, però, mi preme fare i complimenti anche al Vico Equense che ha dimostrato di essere una squadra ben messa in campo e con individualità importanti”.

L’apertura della sessione invernale del calcio mercato potrebbe regalare nuovi innesti alla truppa doriana. “Nei prossimi giorni – conferma De Virgilio – intavoleremo alcune trattative e in caso di esito positivo già dalla prossima partita di campionato potremo disporre di qualche rinforzo, non vogliamo commettere ingenuità e pertanto annunceremo gli acquisti solamente quando ci sarà nero su bianco perché siamo una società seria e pretendiamo di avere come interlocutori individui professionali, coerenti e affidabili”.   Area Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here