Calcio, quattro anni di squalifica a Gianni Ferrara!

0

Il presidente dello United Sporting, Gianni Ferrara, è stato squalificato per quattro anni, fino a novembre 2016, dal giudice sportivo. Il numero uno grigiorosso ”a fine gara si portava nello spogliatoio dell'arbitro e lo colpiva al volto con due forti schiaffi, procurandogli una leggera fuoriuscita di sangue, all'altezza del labbro – riporta il comunicato diffuso dal comitato campano”.

Un epilogo triste per il massimo dirigente angrese che domenica scorsa si è congedato dall’avventura calcistica lanciando forti accuse per la gestione dei campionati federali, per l’immobilismo del governo cittadino e del gruppo “Ar” legato all’imprenditore Antonino Russo.

-Ads-

Ferrara dopo anni di lontananza era rientrato nel “mondo del pallone” legando il suo nome allo United Sporting Angri partito dal campionato di Terza categoria, vinto successivamente a mani basse dalla truppa guidata dal tecnico Romano.

Il presidente grigiorosso, sempre pacato e garbato, si è lasciato travolgere dall’ira producendosi in un atteggiamento violento che contrasta con il modo di proporsi in questi anni.

Le sanzioni disciplinari hanno coinvolto anche il figlio del patron, Domenico, squalificato fino al prossimo 25 aprile con la seguente motivazione: “allontanato per proteste, uscendo dal campo, ingiuriava e minacciava la terna arbitrale; inoltre, a fine gara, si portava nello spogliatoio del d.d.g. per protestare”. La tegola della lunga squalifica a Ferrara segue la sanzione pecuniaria inflitta dal giudice sportivo che ha comminato una multa di mille euro alla società. Fermato per due giornate il calciatore Magliano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here