Incidente via D’Anna, grave la ragazza diciassettenne

0

Ennesimo incidente stradale ad Angri. P.S. stava attraversando la strada in via Brigadiere D’Anna, domenica sera alle 20 circa, quando è stato investito da un motociclo che sfrecciava, in centro urbano, sembra a velocità elevata. Questo all’origine del drammatico incidente che ha un bilancio di tre feriti, tutti angresi.

La moto che ha investito il sessantacinquenne era guidata da , G. E., un ragazzo di ventuno anni. In sella alla moto c’era anche una passeggera, B. S., di soli diciassette anni, che ha riportato i danni più gravi.

I tre feriti sono strati trasportati subito all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore,ma è la ragazza che presentare un quadro clinico maggiormente preoccupante. Aattualmente, infatti, è in prognosi riservata a causa di untrauma cranico.

Il sessantacinquenne investito, per fortuna, non ha riportato gravi conseguenze, a seguito dell’impatto: è stato trattenuto nel nosocomio nocerino soltanto per accertamenti e per precauzione. Il motociclista, invece, è stato ricoverato per lesioni non gravi, e nella giornata di ieri è stato già dimesso.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Angri, guidati dal luogotenente Egidio Valcaccia, per i rilievi, per ricostruire la dinamica dell’incidente, e soprattutto per accertare le responsabilità.

Dalle prime indagini, effettuate dai militari angresi, sembrerebbe che l’incidente sia stato originato dall’alta velocità del motociclo, ma non solo: difatti pare che il ventunenne angrese non solo non avesse una regolare patente di guida, ma fosse anche sotto l’effetto di alcol e cannabinoidi.

Per il centauro, G. E., quindi, all’indomani dell’incidente è già scattata una denuncia dall’arma di Angri per guida senza patente, in stato di ebbrezza, e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.  Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here