Città di Angri in piena emergenza tra infortuni e squalifiche

0

E’ piena emergenza in casa del Città di Angri in vista della delicata trasferta sul campo dell’agguerrito Cicciano. La sconfitta con l’Atri Calcio ha lasciato il segno nella squadra del tecnico Enzo Criscuolo che dovrà inventarsi nuove soluzioni per fronteggiare le numerose assenze prodotte da squalifiche e infortuni. La lista degli indisponibili si è allungata, oltre al capitano Amarante, possibile rientro tra quindici giorni, e all’attaccante Falcone alle prese con problemi di natura muscolare che lo potrebbero tenere fuori da giochi ancora per diverse settimane, c’è da annotare il comparto squalifiche con Rodio e Correale che potrebbero essere appiedati dal giudice sportivo.

“Viviamo un momento di forte emergenza – ammette il trainer angrese Criscuolo – e fare a meno di tanti elementi esperti della categoria sicuramente non ci facilita il compito soprattutto contro una squadra battagliera come il Cicciano che gioca sempre con la massima determinazione”. Il tecnico sta provando nuovi schemi e varie soluzioni tattiche che prevedono l’inserimento dal primo minuto di altri due under oltre a quelli imposti dalla norme federali.

-Ads-

“L’organico dei senior – spiega Criscuolo – è ridotto ma abbiamo dei giovani interessanti che hanno già dimostrato di avere le credenziali giuste per entrare in campo e svolgere il compito assegnatogli”. L’allenatore è tornato sulla gara persa al “Novi” con gli irpini tenendo nei giorni passati un costruttivo confronto con il gruppo.

“Non drammatizziamo perché una sconfitta ci può stare – afferma il tecnico doriano – non eravamo dei fenomeni prima e non siamo dei brocchi adesso, il campionato è lungo bisogna essere umili, lavorare con sacrificio ed essere equilibrati, sono sicuro che questo gruppo ha le proprietà necessarie per agguantare gli obiettivi dettati dalla società alla vigilia della stagione”.

Sereno anche il massimo dirigente della società angrese, Luca De Virgilio, che ripone la massima fiducia nell’operato dello staff tecnico e dei calciatori. “Dalle sconfitte si possono anche trarre degli aspetti positivi – asserisce il patron De Virgilio – e sicuramente non sarà un passo falso a destabilizzare l’ambiente, anzi, la combattività e la determinazione mostrate dal gruppo alla ripresa dei lavori ci inducono ad accrescere le aspettative nei confronti di un gruppo che dall’inizio della stagione ha messo insieme nove vittorie di fila e ha subito appena due gol prima della sconfitta al Novi di sabato scorso, lasciarsi prendere dallo sconforto sarebbe inammissibile, noi conosciamo il valore della squadra e le qualità del tecnico, il rendimento è eccellente!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here