Città di Angri, tris di reti e primato confermato!

0

CITTA’ DI ANGRI (4-2-3-1): Bracciante; D’Amato (44’ st Montuoro), Abate, Correale, Santaniello; Della Femina, Rodio; Ferraioli (39’ st D’Ambrosio), Amarante, Galdi; Falcone (27’ st Montella). A disposizione: Inserra G., De Prisco, Giammetta, Criscuoli. Allenatore: Criscuolo.

SANT’AGNELLO (4-1-4-1): Uliano; Orsini (25’ st Macarone), Cappiello, Dolgetta (15’ st Caracciolo), Architravo; Inserra V. (13’ st Marotta); Gargiulo, De Maio, Scippa, Esposito; Montoro. A disposizione: Castaldo, Sessa, Mollo, Fiorentino. Allenatore: Guarracino.

-Ads-

ARBITRO: Festa di Avellino. RETI: 7’pt Falcone, 12’ st Correale, 26’ st Amarante.

NOTE: Gara disputata a Siano per indisponibilità dello stadio “Novi” di Angri. Spettatori 150 circa. Ammoniti: D’Amato, Orsini. Angoli: 4-6. Recupero: 1’pt, 4’st.

SIANO – Continua la marcia del Città di Angri che calando il tris contro il Sant’Agnello centra il quarto successo consecutivo e mantiene la vetta del raggruppamento B in compagnia del Torrecuso. Il team allenato da Enzo Criscuolo conferma di produrre un gioco veloce e spettacolare vanificato, però, dalla scarsa precisione sotto porta che contribuisce a rendere faticosa l’archiviazione della gara con l’undici costiero. La partenza dei doriani è fulminate e al settimo è già tempo di annotare il nome del bomber Falcone sul taccuino dei marcatori. Il rapace centravanti grigiorosso è lesto a fiondarsi su una palla respinta dal portiere Uliano su fendente di Correale e ad insaccare la rete del vantaggio.

Il Città di Angri è padrone del campo e grondano le occasioni per raddoppiare. Al 20esimo Galdi confeziona un “cadeau” per Ferraioli che a pochi passi dalla porta si lascia incantare dall’estremo difensore ospite che respinge con i piedi. Dieci minuti più tardi azione da manuale della compagine angrese sviluppata sulla fascia destra da Galdi che supera due avversari e mette al centro per Falcone che impegna severamente Uliano, la respinta del portiere finisce sui piedi del solitario Amarante che da posizione favorevole decide di cestinare il regalo degli ospiti.

Il sodalizio angrese costruisce e sciupa, il Sant’Angello cerca di reagire e sfiora il pareggio allo scadere di tempo con un colpo di testa di Gargiulo che viene respinto sulla linea da Della Femina ben appostato sul primo palo in occasione del corner battuto da Montoro, l’azione continua con Rodio che origina la ripartenza e consegna palla ad Amarante che percorre quaranta metri palla al piede e consegna il pallone in area avversaria a Ferraioli che non riesce a superare Uliano.

Il rientro dagli spogliatoi propone sempre il solito copione con i grigiorossi che macinano gioco e al 5’ hanno l’opportunità di chiudere i conti ma Falcone, su assist di uno straordinario Galdi, è troppo lezioso e consente al portiere ospite di ergersi a protagonista del match. Criscuolo striglia i suoi ragazzi, l’azione sortisce gli effetti sperati perché sugli sviluppi di un corner Correale colpisce di testa infilando la rete del raddoppio. Il tris viene calato al 27esimo quando Falcone spizzica il pallone lanciando verso la porta avversaria Amarante che questa volta non fallisce e ripone nell’archivio la pratica Sant’Agnello.

DICHIARAZIONI POST-GARA “Dobbiamo imparare ad essere più cinici negli ultimi sedici metri – conferma l’attaccante Rosario Falcone – perché non possiamo mettere a rischio gare in cui riusciamo ad esercitare una evidente supremazia tattica e tecnica, oggi, abbiamo prodotto un calcio piacevole e bello da vedere, però, dobbiamo diventare spietati sotto porta e chiudere la partite quando si presenta l’occasione”.

Aleggia aria di ottimismo nella dirigenza doriana e il quarto successo di fila consente alla società di godersi il primato in coabitazione. “Restiamo sereni e ci godiamo questo momento – spiega il direttore generale Ciro Francese – consapevoli che lo staff tecnico e la squadra stanno profondendo il massimo delle energie per regalare soddisfazioni alla società e ai tifosi”. Sugli spalti dello stadio “Leo” di Siano si è registrato un incremento delle presenze. “E’ inutile dire che i risultati alimentano la curiosità dei tifosi – spiega Francese – come società abbiamo organizzato diverse iniziative e da inizio settimana saremo nelle scuole per consegnare gli abbonamenti agli studenti angresi che frequentano le scuole medie”.  Com. stampa  Area comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here