Caso Soget, Ferraioli: “affidamento illegittimo!”

0

"L'affidamento alla Soget è illegittimo e va revocato: invito pertanto il sindaco Mauri a confrontarsi pubblicamente sulla vicenda, anche alla luce degli ultimi pareri del Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici".

Duro affondo del capogruppo del Partito Democratico, Cosimo Ferraioli, che ieri mattina ha convocato una conferenza stampa presso l'Officina delle idee per fare il punto su una delle vicende più discusse in questi due anni di Amministrazione Mauri. Il 30 novembre 2011, i consiglieri comunali del Pd Ferraioli e Lina Recussi presentarono al Collegio dei revisori dei conti del Comune, presieduto da Alfonso Raiola, una richiesta di documentazione sull'affidamento diretto dell'Ente alla Soget per il censimento, l'accertamento e la riscossione dei tributi comunali. Il collegio inoltrava a sua volta un quesito giuridico all'Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture (AVCP), che rispondeva lo scorso 14 settembre, dopo il parere del 25 luglio del Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

-Ads-

"In merito alla legge (n. 448/2001, art. 10, comma 2) richiamata e utilizzata dall’Amministrazione Mauri per non indire la gara d’appalto e affidare direttamente alla Soget un pubblico servizio -spiega Ferraioli- la nota del Dipartimento afferma che questa va inserita in un particolare contesto determinatosi all’epoca a seguito dell'approvazione di esenzioni nel campo della pubblicità, economicamente penalizzanti per le società concessionarie", ma “è una disposizione di carattere transitorio finalizzata a garantire l’equilibrio economico-finanziario dei rapporti contrattuali in quel momento (2001) in corso tra Enti e società, presumibilmente stipulati prima dell’approvazione delle innovazioni normative".

Il capogruppo del Pd puntualizza come "l’estensione del servizio ad altri tributi comunali deve avvenire previa rinegoziazione del contratto", e che “non risultano altri casi di Amministrazioni che abbiano proceduto, sulla base della normativa in questione, all’affidamento diretto del servizio di riscossione delle entrate comunali". "Di conseguenza -è il ragionamento di Ferraioli- risulta chiaro ed evidente che la legge 448/2001 non si applica ai contratti per la pubblicità stipulati anche il giorno dopo la sua approvazione; figuriamoci quelli stipulati quasi otto anni dopo!". Mauri ribatte invece che “I Comuni che hanno in corso rapporti di concessione del servizio di accertamento e riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti sulle pubbliche affissioni possono avvalersi, attraverso la rinegoziazione dei contratti in essere, anche della riscossione di altre entrate, e noi abbiamo rinegoziato il contratto e lo testimoniano gli atti".

Anche il parere dell'AVCP insiste sul carattere transitorio della norma, rappresentando "fondati dubbi in merito all'attualità ed all'applicabilità dell'articolo 10 della legge 448/2001", vista "la vetustità della norma e la sua palese divergenza dalle regole che attualmente disciplinano l'istituto dell'affidamento diretto".

Ferraioli conclude invitando il sindaco "a confrontarsi pubblicamente sulla vicenda e sui recenti pareri di Dipartimento ed AVCP": "Lo sfido inoltre a confermare la sua interpretazione della legge e, dopo aver sentito i suoi avvocati, a sostenere ancora che il vecchio contratto con la Soget è stato rinegoziato e che, quindi, non esiste più". E se da un lato vi è il filone giudiziario che ha visto il rigetto della richiesta d'arresto del sindaco Mauri per l'assunzione del figlio nella Soget, dall'altro la Commissione Tributaria Provinciale di Salerno ha rigettato un primo ricorso contro gli avvisi di accertamento Tarsu avanzato da una cittadina angrese sulle tariffe di smaltimento rifiuti per gli anni dal 2006 al 2011, condividendo in larga parte le controdeduzioni della Soget.  Francesco Rossi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here