Cstp, PD: “Santocchio, plurindagato, faccia un passo indietro”

0

Il CSTP è un caso emblematico della grave situazione in cui versa il nostro Paese e delle paure che stanno condizionando la vita delle lavoratrici e dei lavoratori, a fronte della crisi delle proprie aziende e in un quadro di discutibili iniziative legislative sugli ammortizzatori sociali e sull’articolo 18.

Il CSTP rappresenta l’azienda di trasporti per antonomasia della nostra Provincia e quindi la sua messa in liquidazione è un attacco grave al mondo del lavoro in provincia di Salerno, con ripercussioni pesanti su centinaia di famiglie. Il Partito Democratico di Angri esprime la piena ed incondizionata solidarietà ai tanti lavoratori che in queste ore stanno vivendo momenti drammatici e ai tanti pendolari che per esigenze di lavoro o di studio utilizzano quotidianamente un servizio indispensabile per la vita e l’economia della nostra Provincia.

-Ads-

Abbiamo denunciato più volte, nei mesi scorsi, le scelte del centrodestra soprattutto in materia di trasporti, rifiuti e sanità, proponendo anche un ordine del giorno in consiglio comunale approvato a larga maggioranza proprio sulle questioni relative al CSTP di cui il comune di Angri è socio, ma la giunta Cirielli è rimasta sorda ad ogni sollecitazione.

Il Partito Democratico di Angri continua a ritenere indispensabile che si apra subito un tavolo di discussione a livello provinciale e regionale per cercare di rilanciare da subito il CSTP, con un passo indietro da parte del plurindagato presidente Santocchio, in modo da lavorare a un piano serio di eliminazione degli sprechi e ad un’adeguata ed equa ripartizione delle risorse pubbliche su scala regionale. Il segretario cittadino Antonietta Giordano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here