Presidenza del consiglio, il Comune si costituisce

0

Il Comune di Angri si costituisce nel ricorso al Tar Salerno, proposto dal presidente del consiglio comunale Arturo Sorrentino, per l’annullamento della deliberazione di consiglio comunale n.67 del 15 dicembre 2011, con la quale si è proceduto alla modifica e integrazione dell’articolo 11 dello statuto comunale, nonché degli altri atti connessi. 

La giunta comunale ha rilevato che il ricorso proposto da Sorrentino non appare fondato. Non accenna a fare passi indietro, sul punto, il sindaco Pasquale Mauri, che non ci sta a definire la citata modifica come una vendetta privata.

-Ads-

«Questa modifica non è stata proposta dalla maggioranza per colpire l’attuale presidente del consiglio comunale. Non avremo mai appoggiato un provvedimento contro una singola persona. Noi abbiamo proposto di modificare la durata della carica del presidente del consiglio comunale, integrando lo statuto con una norma che prevede che il presidente duri in carica due anni, nulla esclude, però, che dopo due anni venga rieletto lo stesso presidente. Si tratta di una semplice verifica, necessaria perché il presidente è garante del funzionamento del consiglio, dopo la quale si può rieleggere lo stesso presidente, o si può cambiarlo». Per Selvino la modifica «non deve essere letta come un’anomalia angrese».   Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here