US Angri, seminare entusiasmo

0

L’ Annus horribilis del calcio grigiorosso è ormai alle spalle e la nuova società nata dalle ceneri della gloriosa US Angri 1927 sta cercando di colmare il vuoto che la storica formazione del cavallino rampante ha lasciato nella mente e nei cuori dei tifosi grigiorossi.

L’azione del presidente Ferrara di riportare in vita il calcio angrese è lodevole, seppur negli inferi del calcio, sta cominciando a produrre i primi effetti.

-Ads-

La Terza Categoria non appartiene alla calorosa piazza doriana ma in tempi di recessione e di piena crisi bisogna anche saper misurare le proprie potenzialità. I grigiorossi di mister Romano stanno provando a generare entusiasmo tra la tifoseria e il popolo grigiorosso, seppur deluso, sta cominciando ad appassionarsi a questa nuova entità calcistica nata nei primi giorni d’autunno.

La formazione angrese ha messo insieme tre vittorie di fila e strizza l’occhio al vertice della classifica avendo già osservato il turno di riposo alla prima di campionato. Il cavallino stramazzato al suolo nei caldi giorni d’estate tra l’indifferenza generale sta cominciando a muovere i primi passi tentando di recuperare il terreno perso.

L’ultimo campionato federale deve essere solo una passerella per la formazione doriana che ha il dover di arrivare prima al traguardo per poi cominciare a programmare un futuro ambizioso che passa attraverso l’acquisizione di un titolo del torneo di Eccellenza come promesso dal presidente Gianni Ferrara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here