Luminarie natalizie a carico dei commercianti?

0

«Non siamo commercianti di serie B». E’ questa la frase che serpeggia in cittá. Sullo sfondo l’installazione delle luci natalizie decisa dall’amministrazione. Molti esercenti, infatti, si autotasseranno. A prevalere sará il "fai da te" visto che numerose strade non godranno delle luminarie installate dal Comune. In particolare quelle della periferia. 

Palazzo di Cittá ha destinato alle attivitá natalizie sino all’Epifania 25mila euro. A lasciare l’amaro in bocca ai negozianti il criterio della scelta con cui sono state escluse anche strade del centro.

-Ads-

Sullo sfondo, la scarsitá di risorse a disposizione e una tardiva programmazione. «Abbiamo raccolto la giusta rimostranza dei nostri colleghi che ci chiedevano perché mai si fossero preferite solo le strade del centro per l’installazione delle luminarie – ha dichiarato Aldo Severino, presidente Confesercenti – ed abbiamo ottenuto che almeno fosse fornita l’energia elettrica pubblica a favore di quei commercianti che intendono montare proprie luminarie. Non abbiamo concordato le vie da illuminare. La scelta è stata dell’amministrazione. Ci spiace per gli esclusi visto che tutti pagano i tributi in egual misura», ha concluso. 

Anche Tiziana De Gregorio, leader della Confcommercio ha esternato in merito. «Siamo stati contattati da sindaco e assessore. E’ stato spiegato che i soldi a disposizione sarebbero stati pochi, quindi per evitare polemiche sulla qualitá dell’illuminazione è stato deciso di puntare sulle strade del centro», ha dichiarato. In merito alla possibilitá di un’autotassazione: «Non vogliamo innescare polemiche. Certo, viste le scelte compiute è chiaro che numerosi esercenti dovranno agire in forma autonoma, magari consorziandosi», ha concluso.   Pippo Della Corte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here