Beni confiscati, via ai lavori nel plesso di Torretta

0

presso il bene confiscato alla camorra di via Torretta ad Angri, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dei progetti dell’Associazione Futuro Onlus e di inizio dei lavori di ristrutturazione dell’immobile. Tanti gli obiettivi, tante le idee, ma soprattutto tanto l’entusiasmo che circonda questa sfida difficile, ma possibile anche grazie a molti partner, che credono nel sogno di convertire un ex regno della criminalità in presidio di legalità.

L’avvocato Roberto Tortora, Presidente di Futuro Onlus, ha illustrato agli organi di stampa, e agli interessati, le iniziative che si intendono realizzare, auspicando una grande cooperazione di molte realtà del territorio. Importante è stato il contributo del magistrato di Cassazione Amedeo Sessa, che ha testimoniato la rilevanza sociale anche di iniziative di questo tipo nella lotta alla criminalità organizzata, dipingendo questo progetto come “una goccia nel mare”.

Sono intervenuti l’Assessore Provinciale Antonio Squillante e il presidente del gruppo giovani imprenditori di Confindustria Salerno Gennaro Lodato, in qualità di partner del progetto “Social Lab”, che l’associazione intende realizzare. Anche l’avvocato matrimonialista e familiarista Alba De Felice, in qualità di Presidente onorario A.M.I. Salerno, e sez. ter. Agro nocerino sarnese, e il consigliere nazionale dell’ordine dei giornalisti Salvatore Campitiello, in qualità di Presidente dell’Associazione giornalisti Valle del Sarno, hanno sostenuto e dato un contributo al sogno di Futuro Onlus, annunciando di portare avanti importanti iniziative e di organizzare convegni, seminari e dibattiti nella struttura confiscata alla camorra.

Nello specifico l’avvocato De Felice ha intenzione di realizzare, all’interno delle mura della struttura, importanti progetti a favore dei minori e contro la violenza, e il giornalista Campitello ha annunciato che l’associazione da lui preseduta contribuirà a questa fucina di iniziative, collaborando attivamente. Dopo i lavori di ristrutturazione, la struttura ospiterà alcune attività dell’Istituto Alberghiero di Angri. Infatti l’associazione intende realizzare anche obiettivi nel settore dell’istruzione e della formazione. A tal proposito si ringrazia anche l’assessore provinciale Nunzio Carpentieri, assente alla conferenza per motivi personali, che non ha fatto mancare il proprio contributo ed appoggio all’iniziativa dell’associazione Futuro Onlus.

E’ stato gradito ed accettato anche l’interesse dell’amministrazione comunale, che nella persona dell’assessore comunale Giuseppe Mascolo, che ha messo a disposizione la propria esperienza e professionalità per poter essere d’aiuto sia sulla formazione sia sulla cultura. Si ringrazia, anche, la stampa, che è stata particolarmente sensibile ed ha collaborato alla diffusione di questo evento, cogliendone la portata e l’assenza di dietrologie politiche;

il mondo cattolico, e in particolare il parroco della Chiesa S.S. Annunziata, Don Marco Limodio, con il quale si è inaugurato un dialogo per svolgere attività della Caritas; l’Associazione Officina delle Idee, nella persona di Christian De Vivo, per l’attenzione prestata, con l’auspicio di poter collaborare nella creazione di un polo culturale. Un progetto aperto e che si vuole condividere con i gruppi attivamente presenti sul territorio. Si intende aprire una nuova stagione all’insegna della legalità in quella struttura, per questo motivo alla conferenza era stata richiesta, vivamente, la presenza delle forze dell’ordine del territorio: a tal proposito un ringraziamento va all’attenzione ed alla sensibilità del luogotenente dei Carabinieri Egidio Valcaccia, e del commissario della polizia stradale Elio Manna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here