GS Doria, primato solitario per le ragazze

0

E’ un rullo compressore la formazione rosa del GS Doria che domenica sera alla palestra Galvani ha archiviato la pratica, in tre set, annichilendo le speranze della Polisportiva Sant’Antonio. Un match che le doriane hanno affrontato con il piglio della grande mettendo in campo la necessaria cattiveria agonistica smarrita negli ultimi anni.

Tre gare e tre vittorie che proiettano le ragazze del presidente Gino Falcione in vetta al campionato di Prima Divisione. Risultati che partono da lontano dalla volontà della società angrese di vivere una stagione nei piani alti del raggruppamento allestendo un organico di buona qualità in grado di potersela giocare anche contro società più quotate dal punto di vista economico. Il sestetto oro-argento non ha lasciato respirare le avversarie sciorinando un gioco veloce supportato dalla buona percentuale in fase di ricezione.

-Ads-

Lo smistamento equilibrato e ordinato delle azioni offensive e una buona tenuta in fase di servizio hanno contribuito a rendere agevole il compito alle doriane che hanno chiuso il match lasciando pochi punti alle avversarie con parziali a: 13,17,16. Nel prossimo turno di campionato le doriane saranno attese da un impegno probante sul campo dello Scafati, compagine che annovera tra le proprie fila anche l’ex Anna Sabatino per qualche anno capitana delle angresi.

La sfida con le canarine sarà l’occasione per verificare la tenuta di gioco della squadra allenata da Alfonso Pepe che resta con i piedi per terra nonostante il primato solitario. “Il campionato è ancora lungo e pieno di insidie – commenta il tecnico angrese – e nell’immediato ci attendono sfide con squadre di alto cabotaggio dove servirà giocare a ritmi elevati riducendo al minimo gli errori”.

Nell’ambiente doriano aleggia entusiasmo e il rendimento della squadra alimenta la serenità e l’ottimismo per il futuro. “Sappiamo che siamo all’inizio della stagione – spiega il presidente Gino Falcione – e che le difficoltà da superare sono innumerevoli, però, in questo momento intendiamo goderci il primato che abbiamo conquistato con il lavoro e con il sacrificio delle ragazze che stanno dimostrando di avere carattere e qualità tecniche per poter restare nella zona d’elite del torneo”.  luigi d'antuono

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here