Il consigliere Conte: “stanco dei teatrini”

0

Riceviamo e pubblichiamo – Il senso della mia adesione all'UDC è stato ed è quello di credere negli uomini come individui degni di questo nome. Io, Alfonso Conte, ho seguito l'uomo, Luigi Nocera, nel quale riscontro i miei stessi ideali gli stessi valori in cui credo e antepongo al nome di qualsiasi partito; valori che purtroppo non riscontro nell'attuale Sindaco di Angri.

Pur avendolo votato in passato e nelle ultime elezioni amministrative, solo partecipando alle varie riunioni di maggioranza e di partito, ho preso coscienza direttamente,come il sindaco Pasquale Mauri sia un AUTOCRATE e non un democratico, come ama far credere.

-Ads-

Le decisioni, tutte, le prende da solo senza accettare nessun confronto quindi la sensazione sgradevole, provata e riprovata è stata quella di essere un burattino nelle mani di un astuto burattinaio che muove i fili a suo piacimento.

In riferimento al "confronto diretto" al cospetto del pubblico, non accetto la provocazione fatta sotto forma di invito, poichè di questi "teatrini" ne ho piene le tasche, in quanto ho già abbondantemente assistito a numerose "performance" alquanto oscene e che al solo pensiero, mi” tremano le gambe.”

Per quanto concerne i secondi fini a cui allude, rispondo sinteticamente al Sindaco Mauri, assumendomene tutte le responsabilità, che nessuno, ne tantomeno il sottoscritto, ha niente da insegnargli.  Alfonso Conte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here