Da piccolo Tifoso dell’Us Angri 1927…

0

Riceviamo e pubblichiamo – Abbiamo tentato fino alla fine, ci siamo inventati le più svariate soluzioni, abbiamo chiesto a imprese, politici, a ogni ceto sociale, abbiamo catechizzato, incontrato, discusso, litigato, abbiamo dichiarato subito, dalla prima volta: “La nostra Us Angri 1927 Salviamola ”, volevamo una nuova storia, una nuova realtà da scrivere, il risultato? Zero assoluto! Vero, abbiamo tentato di seguire la via più breve per salvare il calcio in citta' . Avremmo voluto donare ai nostri figli, ai nostri nipoti,ai Tifosi in PRIMIS , alle nuove generazioni un sapore particolare, un “Pallone” vero, una passione profonda, immune dai mille beceri interessi che ruotano intorno al cuoio.

Eravamo ingenui? Forse! Troppo convinti che molti ci avrebbero seguito in alternativa al nulla assoluto, forse ingannati dalle pacche sulle spalle di quanti ci invitavano a perseverare e poi magari dileggiavano con lingua tagliente, come nelle migliori tradizioni. Ed infatti dopo ben 84 anni dalla sua nascita, “l'Us Angri 1927” getta la spugna.

-Ads-

Ma ciò che umilia maggiormente è notare l’INDIFFERENZA totale delle Imprese, di quelli che assiepavano il Novi in tremila o qualcosa in piu' quando c’era da vincere qualcosa, di quelli che si dileguavano, si scioglievano come neve al sole quando il momento era pericoloso, quando il dramma si stava compiendo, quando c’era da mettere mano al portafoglio.

Siamo stati in tanti ,incominciando da Luigi D'antuono che gli do' gli attributi a tutto cio' che ha fatto ,per l'impegno profuso per la causa grigiorossa in questi giorni ,il presidente del consiglio comunale di Angri Arturo Sorrentino,il Sindaco di Angri Pasquale Mauri,consigliere comunale Cosimo Ferraioli,l'assessore provinciale Antonio Squillante,il consigliere comunale Alfonso Conte,ex dirigente Mimmo Battipaglia, ex allenatore Enzo Criscuolo, Alfonso Longobardi, Saverio Orlando,il caro amico Francesco Rossi,l'ex dirigente Aniello Pepe e Aniello Cerchia,Salvatore Amato,consigliere comunale Alfonso Scoppa, Nicola Loreto , un gruppo di amici che per l'Angri ha dato l’anima, la mente, il tempo, la passione. Impiegati, liberi professionisti, studenti, gente normale, gente comune, con un unico denominatore: “La fede per l'US ANGRI 1927, per il calcio, per i suoi colori”.

Siamo stati pessimi profeti, o meglio ci eravamo illusi che quasi per miracolo si sarebbe attivato quello scatto di orgoglio del popolo GRIGIO-ROSSO, in grado di sovvertire un destino che ci vede ancora una volta miseramente sconfitti. Chiudo qui, spero di vedere lo stadio Pasquale Novi di nuovo pieno come era tempo fa, di sentire l'entusiasmo come una volta, spero in tutti voi Angresi perchè il calcio ad Angri non doveva finire !Sono certo che l'Us Angri 1927 Ritornerà ,sotto la cenere c'è sempre il fuoco pronto a riaccendersi da un momento all'altro, basta volerlo !!! "Sognare, cercare una speranza la dove la realtà ne ha cancellato l'esistenza…" Cordiali saluti a tutti gli angresi, Massimo Giordano da S.Egidio M.Albino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here