Squillante bacchetta Mauri: “non può utilizzare la webtv istituzionale per offendere i cittadini”

0

Torna di attualitá la polemica tra il sindaco di Angri, Pasquale Mauri, e il movimento giovanile Nova Luce. L’assessore provinciale Antonio Squillante indirizza infatti una severa critica al primo cittadino, reo, a suo avviso, di aver offeso i ragazzi del suddetto movimento chiamandoli "stupidi" all’interno della sua video-rubrica istituzionale.

«Mentre noi cerchiamo di costruire una cittá bella e vivibile – aveva dichiarato il sindaco Mauri, bacchettando i giovani di Nova Luce – c’è ancora qualche stupido che imbratta le mura della cittá, creando problemi e cercando di offuscare l’immagine del sindaco».

-Ads-

Secondo Squillante, Mauri non dovrebbe utilizzare la tv istituzionale alla stregua di una tribuna politica, all’interno della quale può attaccare, senza se e senza ma, le opposizioni consiliari ed extra consiliari, ovvero chi pone in essere critiche all’amministrazione.

«Il sindaco – sottolinea Squillante – attraverso la tv istituzionale dovrebbe contattare i cittadini per spiegare loro la sua azione amministrativa, invece il problema è che Mauri, ormai, usa la sua rubrica per attaccare chi dissente dal suo modo di operare. In particolare mi riferisco al suo recente intervento, duro e particolarmente aspro, verso un gruppo di giovani che per Mauri non vogliono il bene di Angri per il solo fatto di aver criticato il suo famoso taglio del nastro, che ormai è una cosa talmente ridicola che se ne parla anche al di fuori della nostra cittá».

Il leader cittadino del Pdl, inoltre, non condivide il collegamento secondo il quale chi parla male del sindaco, inevitabilmente parla male anche di Angri. «Mauri – conclude infatti Squillante – deve ricordare che se è vero che in questo momento riveste la carica di sindaco, è altrettanto vero che non è Angri, anzi, secondo me anche molti cittadini che gli hanno dato fiducia adesso se ne sono pentiti amaramente». Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here