Puc, sei incontri esplorativi

0

Francesco Rossi – Consulta per il Piano urbanistico comunale di Angri, partono domani al Castello Doria gli incontri con associazioni di categoria e partiti politici per individuare esigenze e problematiche. A partire da domani, tra maggio e giugno, la Consulta per il Puc ha programmato una serie di sei incontri tra suoi membri, presieduti dal coordinatore Christian De Vivo e dal segretario Alberto Contieri, e le varie associazioni di categoria presenti sul territorio.

Scopo degli appuntamenti, che si terranno ogni lunedì alle 19 nella pinacoteca del Castello di Piazza Doria e sono aperti al contributo di tutta la cittadinanza, sarà realizzare un documento finale condiviso da sottoporre all'attenzione dell'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pasquale Mauri, con il quale si definiscano gli indirizzi strategici per la realizzazione del fondamentale strumento urbanistico.

-Ads-

Si parte lunedì sera con commercianti e imprenditori; il calendario proseguirà con artigiani, agricoltori ed operai (23 maggio); associazioni, comitati cittadini e parrocchie (30 maggio); i dirigenti scolastici e il mondo della scuola (6 giugno); studenti, associazioni giovanili e studentesche (eccezionalmente di martedì, 14 giugno). Si finisce il 20 giugno con i gruppi politici.

Parallelamente, proseguono gli incontri sul «Puc partecipato» promossi dall'Amministrazione comunale, con il sindaco e l'assessore all'urbanistica Salvatore Giordano che in questa settimana hanno incontrato gli abitanti di via Palmentello (dove, dopo trent'anni, sono stati effettuati lavori di sistemazione al manto stradale disastrato dal transito dei tir e di rifacimento dei marciapiedi), ed i parroci, ai quali hanno illustrato nella sede comunale le linee guida del Puc, e dai quali attendono ora indicazioni.

Intanto, Mauri con un appello invita «gli angresi a far valere l'orgoglio cittadino e la salvaguardia del bene comune, denunciando gli sversamenti illegali dei rifiuti per una città più pulita».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here