US Angri, cresce l’attesa per il derby

0

Torna l'entusiasmo in casa Angri dopo il meritato pareggio di Arzano contro la capolista ed ora si preannuncia un finale di campionato ad alta tensione in vista del rush salvezza, a partire dal derby casalingo a porte chiuse di domenica prossima contro il Sant'Antonio Abate.

«Abbiamo dimostrato carattere – esordisce il numero uno del sodalizio grigiorosso Giovanni Orlando – perché non era facile riprendere in mano una gara resa difficile dallo svantaggio. Andare sotto di un gol in casa della capolista che in casa propria è un autentico rullo compressore avrebbe demoralizzato chiunque, invece, i ragazzi hanno ripreso a macinare gioco dimostrando di avere fame di vittoria».

E sul pareggio acciuffato dai locali a poche battute dal termine, Orlando è categorico: «Alla squadra non posso davvero rimproverare nulla, perché ha affrontato la gara con la necessaria cattiveria agonistica». L'Angri è terzultima con 28 punti, in piena zona play out, anche se la classifica è corta ed in attacco Incoronato è uno dei più prolifici del girone con 12 centri.

«Non vogliamo fare calcoli – chiarisce Orlando – perché sappiamo che in questa fase della stagione possono verificarsi risultati inaspettati, poiché la determinazione delle squadre che devono salvarsi può tranquillamente sopperire al divario tecnico con le compagini di alta classifica, e tutti possono fare punti contro qualsiasi avversario. L'Angri deve giocare ogni partita a testa alta senza timori reverenziali».

Neppure il tempo di compiacersi, che oggi pomeriggio l'Angri riprende gli allenamenti in vista del derby col Sant'Antonio. «Nel calcio non ci sono match facili e dal risultato scontato -afferma il tecnico Matteo Pastore- ed anche col Sant'Antonio Abate faremo la nostra partita. Credo che in questi mesi i ragazzi abbiano dimostrato di potersela giocare contro chiunque senza alcun timore reverenziale, per arrivare ad agguantare la salvezza». francesco rossi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here