Correale-DelGrande, l’Angri va!

0

Angri (4-4-2): Falcone 6,5; Truglio 6, Stellato 6, Loreto 6, Correale 7; Tarascio 6,5, Amarante 6,5 (28’ st Della Femina 6,5), Donnarumma 6,5 (20’ st Galdi 6), Manzi 7; Del Grande 7 (42’ st Della Bianchina s.v.), Incoronato 6,5. A disp. D’Antuono, Gaudio, De Stefano, Liguori. All. Pastore 7

Francavilla Fontana (4-4-2): Cito 6,5; Misuraca 6, Schirinzi, De Pasquale 5,5, Tamborrino 6; Clasadonte 6, Novielli 6.5 (40’ st Napolitano s.v.), Leggero 5, Greco 6; D’Accardio 6 (30’ st Fazi 6), Micieli 7. A disp. Magazzino, Francioso, Sticozzi, Renna, D’Elia. All. Carrano 6

-Ads-

Arbitro Patrignani di Roma 6 Reti: 8’ pt Correale (A), 18’ pt Micieli (FF), 41’ st Del Grande.

Note: spettatori 400 circa. Espulso al 29’ st Leggero (FF) per proteste.

Ammoniti Loreto, Del Grande e Incoronato (A), Tamborrino, Novielli e Micieli (FF). Angoli 5-3 per l’Angri. Recuperi 2’ pt, 5’ st.

L’Angri torna al successo nell’importante spareggio-salvezza con il Francavilla, e prosegue la sua risalita in classifica. Ci prova per prima l’Angri con 5’, con una discesa dall’out destro di Manzi, che pennella un cross di precisione per Del Grande, la cui spizzata di testa si perde oltre la traversa. All’8’ i locali passano. Punizione di Correale dal limite destro dell’area, la sfera è calciata forte e rasoterra, attraversa una selva di gambe e si va a depositare nell’angolo alla sinistra di Cito.

Il Francavilla pareggia al 18’ con una punizione impeccabile a spiovere di Micieli, che viene deviata in rete dalla barriera mettendo fuori causa Falcone. Cito si supera al 37’, quando devia in corner il diagonale calciato a botta sicura da Del Grande.

Nella ripresa, al 16’ l’Angri fallisce una ghiotta pallagol con Del Grande che, a tu per tu con Citro, fa partire un pallonetto di giustezza che lambisce il palo alla destra di Cito ed esce. Al 29’ la prima ingenuità difensiva ospite. Brutto fallo a centrocampo di Leggero su Della Femina, la punizione comminata dall’arbitro all’Angri scatena le vibranti proteste del giocatore, che viene così espulso. Al 41’ il gol-vittoria dell’Angri, nato da un’altra ingenuità difensiva degli ospiti.

Lancio in profondità dalle retrovie di Della Femina per Del Grande, che riesce a superare il giovane De Pasquale che era in anticipo su di lui e non pensa di fermare l’attaccante con un fallo, consentendogli di portare avanti la sfera e con freddezza mirare all’angolino alla destra di Cito. L’Angri cerca nei minuti finale di legittimare la vittoria prima con una punizione di Manzi deviata dalla barriera, poi con un pallonetto calciato fuori da Incoronato. Francesco Rossi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here