Squillante: “con Mauri raddoppiate le spese per incarichi e consulenze”

17

“I costi per le consulenze e i collaboratori del sindaco Mauri hanno raddoppiato la spesa rispetto alla precedente amministrazione Mazzola”. Antonio Squillante tuona per denunciare lo spreco di denaro dell’attuale amministrazione capeggiata da Pasquale Mauri che ha rinfoltito il plotone di collaboratori presso i vari uffici di palazzo di città.

“Il sindaco non deve prendere in giro i cittadini – afferma Squillante – dicendo che ha ridotto la spesa pubblica perché non è assolutamente vero, ha assegnato incarichi e portato al Comune diverse persone che gli sono state vicine nel corso della campagna elettorale e con i soldi degli angresi continua a distribuire incarichi nascondendoli dietro contrattti di collaborazione continuativa”. Il capogruppo del Pdl in consiglio comunale focalizza l’attenzione anche sui numeri del bilancio.

-Ads-

“Un ente come quello doriano – attacca Squillante – non può permettersi il lusso di mettere a bilancio una spesa di 250.000 euro solo per la promozione delle attività, mi sembra una cifra fuori da ogni logica, inoltre, il bilancio approvato lo scorso trenta dicembre è un bilancio non reale perché non ha tenuto in considerazione i costi relativi al ciclo dei rifiuti, solo grazie ad un emendamento sono stati poi considerati tali spese. In quella data infatti, il governo centrale, non aveva ancora provveduto a confermare ai comuni i costi di smaltimento dei rifiuti e pertanto, così come redatto, il bilancio del comune di Angri non è veritiero”.

L’assessore al bilancio della Provincisa di Salerno si sofferma anche su quelli che sono stati alcuni interventi operativi compiuti dal governo dell’Udc.

“Continuano a vendere fumo – precisa Squillante – facendo passare per opere straordinarie una normale attività di ordinaria amministrazione”. “Sono stati piantati degli alberelli nel quartire 167 e coperto di asfalto la storica piazza Annunziata, è la prima volta che assisto a qualcosa del genere considerato che la bitumatura viene applicata alle strade dove transitano veicoli e non certamente alle piazze che ospitano bambini e anziani”.

Squillante esclude anche l’ipotesi di un possibile accordo politico con la maggioranza di Mauri. “Ho letto e sentito delle voci che vorrebbero una sintesi del Pdl locale con l’Udc, ma mi sento di escludere questa ipotesi in maniera decisa, è assurdo che un sindaco prima dialoghi con il pd e poi apra le porte al pdl, questo testimonia la bassa caratura del progetto politico di una maggioranza che a pochi mesi dall’avvenuta elezione registra già dei tumulti al proprio interno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here