Vandali in azione la notte in pieno centro

5

Finestrini laterali di auto in frantumi, mura e citofoni imbrattati. Al calar della notte, da una settimana la centralissima piazza Annunziata e le strade limitrofe sono oggetto di continui atti vandalici, perpetrati ai danni degli inconsapevoli residenti mentre dormono.

Nessun testimone, nessuna denuncia, ma un tam-tam di lamentele e preoccupazione che cresce di pari passo con i danni registrati, che costringono loro malgrado gli automobilisti alla sostituzione dei vetri e degli specchietti infranti, ed i titolari di abitazioni e condomini a tentare di schiarire scarabocchi e scritte senza senso da mura e citofoni. Sinora, i vetri in frantumi ed i citofoni e le mura imbrattate sono stati trovati in piazza Annunziata, via Messina, via della Repubblica e via Fontanella. Sempre nelle ore notturne, sempre senza qualche testimone oculare che possa narrare di ragazzi a bordo di motorini, o alla guida di auto, o persino a piedi, che indisturbati si cimentano negli atti vandalici.

-Ads-

La frequenza con cui si odono da lontano sirene di allarmi nel cuore della notte può però essere indicativa dell'atto di vandalismo che in quegli attimi si sta compiendo. E dopo una, due, tre autovetture il fenomeno ha iniziato a non essere più sporadico, ma a preoccupare sempre più i residenti di una delle zone più centrali di Angri, dove sono ospitati i grandi eventi (show e concerti di grande richiamo), e dove hanno sede la Chiesa dell'Annunziata, l'ufficio Postale, il Dipartimento di salute mentale e dove abitano diversi consiglieri ed assessori che si sono avvicendati negli ultimi lustri al Comune.

Singolari anche gli atti vandalici: nella stessa notte sono stati imbrattati due citofoni dirimpettai, uno con vernice rossa, l'altro con vernice azzurra. Anche le auto sono sempre diverse, dalle Ford alle Fiat, forse obiettivi casuali, di sicuro però con lo scopo di creare un danno economico. Il bilancio, con l'ultima auto (una Ford Focus in via Messina) danneggiata sabato notte fracassando i finestrini laterali che davano sulla strada, è di dieci autovetture. A cui devono aggiungersi cinque citofoni, diverse mura imbrattate di vernice rossa ed azzurra, ed un'auto spruzzata da cima a fondo con la vernice.  francesco rossi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here