Caduta dei pini, WWF accusa i tecnici comunali

6

Per l’incompetenza dei tecnici comunali e la superficialità dell’Amministrazione, sfiorata la tragedia a via Buonarroti

Nuovamente i referenti di Angri del WWF, Ing. Fabio D’Antuono e Ciro Scarpato, si ritrovano a dovere denunciare le modalità con le quali si sta gestendo dell’abbattimento dei pini del Rione Alfano.

Domenica mattina due pini nel viale di via Buonarroti, sono caduti al suolo sotto l’azione del forte vento a causa dell’incuria e superficialità con la quale si stanno svolgendo i lavori di abbattimento. In data 4/11/2010, cioè quando è iniziato l’opera di abbattimento dei 156 pini del Quartiere, partendo proprio da quelli che meno problemi creavano, cioè da quelli interrati di viale Europa, sono partiti anche i lavori di rimozione delle strutture di contenimento delle radici dei pini di via Buonarroti

Questi esemplari, erano già stati individuati nell’incontro tra questa Associazione del wwf e l’Amministrazione comunale, come quelli che versavano in uno stato più preoccupante e segnalati come meritevoli di una particolare attenzione, a causa delle forti interazioni che negli anni si erano venute a creare tra gli stessi e le strutture stradali, situazione che non consentiva di realizzare nessun intervento senza comprometterne la stabilità.

Intanto questi pini sono stati oggetto di lavori di rimozione del manto stradale che, anche se in maniera non adeguata, comunque contribuiva alla stabilità delle alberature, e per questo dovevano essere subito abbattuti, cosa che non è stata fatta ma sono rimasti li per molti giorni senza la copertura del colletto e del manto stradale e di conseguenza si è determinato il loro indebolimento statico ed il conseguente schianto di domenica mattina, accorsi sul posto tecnici comunali, sindaco e politici , hanno ben pensato di abbattere tutti i pini di via Buonarroti, e di sostenere che lo schianto fosse la prova della necessità di abbatterli tutti.

Lo schianto è dipeso solamente dalla superficialità dei tecnici del comune di Angri che hanno gestito in maniera avventata il cantiere di via Buonarroti , compromettendo la sicurezza dei cittadini. Questa Associazione, pur ribadendo il totale dissenso circa i lavori che si stanno realizzando, chiede all’Amministrazione comunale, di invitare i propri tecnici ad agire nella maniera più attenta possibile al fine di evitare reali situazioni di pericolo.

Considerando anche che ogni settimana nel rione Alfano si svolge il mercato comunale. Inoltre, invita l’Amministrazione comunale a non strumentalizzare ulteriormente un avvenimento determinato solamente dall’incuria. Non c’è certo possibilità di far credere ai cittadini che, dopo più di trenta anni, i due pini “per caso” si siano abbattuti al suolo proprio domenica mattina. Distinti saluti Ing. Fabio D’antonio, sig. Ciro Scarpato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here