Mauri: “il problema del rio Sguazzatoio sarà risolto definitivamente”

2

In questi giorni le difficili condizioni climatiche purtroppo hanno riacceso i fari sulla situazione di estremo disagio vigente ad Angri in Rio Sguazzatoio. I residenti di quella zona in questi giorni a causa della pioggia quasi incessante convivono con un problema ormai annoso. Ieri mattina il Sindaco di Angri si è recato in Rio Sguazzatoio dalle ore 7:00, insieme al Comandante dei vigili ed al Comandante dei Carabinieri, per partecipare anche in prima persona ai disagi di un’intera comunità.

Lunedì sera il primo cittadino angrese evidenzia di essere stato allertato dalla protezione civile regionale a causa delle previsioni di un peggioramento della situazione meteorologica. ”Ho chiesto l’invio di alcune volontari della protezione civile per assistere, per quanto possibile, tutti gli abitanti della zona. Ho approfittato dell’occasione per chiedere il ripristino del Rio Sguazzatorio, che avverrà subito dopo aver affrontato questa emergenza.” Il primo cittadino sottolinea che si tratta un’emergenza che riguarda l’intero territorio regionale. Inoltre il Sindaco Mauri spiega che nei prossimi giorni non ci saranno miglioramenti, quindi non si può prevedere nessun tipo di manutenzione ordinaria.

“La settimana prossima – precisa Pasquale Mauri – il problema sarà affrontato e risolto definitivamente. Chiaramente, grazie alla mia amministrazione, posso dare delle risposte e posso affrontare il problema. Oggi posso affermare che finalmente il problema è in via di soluzione.” Attualmente, così come si evince dalle parole di Mauri, il problema permane anche perché non è relativo soltanto al nostro territorio, ma concerne l’intero agro.

“Spero che nel prossimo futuro un intervento strutturale possa essere fatto per l’intero bacino, ed in particolare per il fiume Sarno che rappresenta una spina nel fianco per l’intero agro nocerino sarnese.”Rispetto alle osservazioni di segno negativo che si levano dalle opposizioni in ordine all’attuale azione amministrativa, da come viene trattato il problema di Rio Sguazzatoio all’istituzione di una zona a traffico limitato, il primo cittadino evidenzia di essere pronto ad un confronto pubblico.

“Sarebbe un invito a nozze per me – incalza Mauri – avere la possibilità di un confronto pubblico con i leader dell’opposizione su temi che interessano i nostri concittadini.” Il Sindaco Mauri evidenzia di auspicare un confronto pubblico perché ritiene che le opposizioni stiano cavalcando le insoddisfazioni di qualcuno per accrescere la propria visibilità. “Mi meraviglio che alcuni leader dell’opposizione – conclude Pasquale Mauri – non hanno mai presentato una proposta per la risoluzione dei tanti problemi presenti nella nostra città. Loro bollano negativamente l’azione amministrativa, ma poi in Consiglio Comunale non portano alla nostra attenzione proposte alternative.

Nel prossimo consiglio comunale, rispetto ad argomenti importanti per lo sviluppo ed il futuro di Angri, le opposizioni immagino che si porranno in modo sterile ed insignificante, che rappresenta il loro modo di fare politica, anacronistico, fuori dai tempi, e non in linea con i bisogni della città.”    Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here