La Confcommercio Ascom promuove iniziative per i propri associati

0

Riceviamo e volentieri pubblichiamo – La Confcommercio Ascom di Angri promuove concrete iniziative per i propri associati Valutazioni sul da farsi per Ascom-Confcommercio che vivono anche ad Angri il momento di crisi finanziaria nazionale. Nelle esigue circostanze il lavoro del gruppo angrese, presieduto dal dottor Alberto Calò non tarda a manifestarsi. Si cercano infatti agevolazioni per i commercianti i quali risentono di annate tutt’altro che floride, sempre speranzosi di una ripresa generale. È la “Terza finestra atemporale” che consiste di borse lavoro e aiuti per l’assunzione. Come lo stesso presidente Calò spiega – Si tratta della possibilità per imprese di qualsiasi dimensione, di assumere personale retribuito dalla regione per un anno-.

La work experience, l’esperienza di lavoro retribuita mediante un’indennità denominata Borsa di lavoro finanziata dalla Regione Campania, avrà un ammontare pari a € 400,00 mensile, elevato a € 500,00 per i laureati. Un buon incentivo che va a sposarsi anche con un’altra iniziativa che è quella dell’ erogazione di aiuti per l’assunzione con un max di € 12.000,00, destinati alle imprese che al termine del periodo di work experience scelgano di assumere con contratto a tempo indeterminato i destinatari delle work experience stesse. Un’operazione questa che andrebbe sicuramente incontro ai tanti commercianti presenti sul nostro territorio. Commercianti tra l’altro sensibili anche ad un altro tipo di fenomeno quale la mancata consegna della corrispondenza.

-Ads-

Le lamentele, giungono sempre al termine dell’ultimo tavolo di lavoro dell’Ascom-Confcommercio, in cui a seguito delle sempre più insistenti lamentele da parte dei commercianti e delle stesse famiglie che non ricevono in tempo la loro posta, si è giunti alla conclusione di far presente il problema al sindaco del comune di Angri, il dott. Pasquale Mauri e al dirigente responsabile del recapito della posta. Le ragioni sono illustrate sempre dal presidente Calò –

Il recapito postale è sempre più intermittente, i cittadini e i commercianti sono costretti a recarsi a Scafati nel centro di raccolta della corrispondenza con la speranza di poter ritirare personalmente lettere e giornali con ritardo di settimane. Questa inefficienza produce danni consistenti alle imprese commerciali e alle famiglie per i ritardi negli avvisi, nelle comunicazioni e nel pagamento delle bollette-.

Una lamentela questa comune per l’intero territorio angrese, ed altrettante lamentele giungono dai paesi limitrofi. Il problema della consegna della posta ad intermittenza non è nuovo, ma poche volte abbiamo visto un associazione di categoria ergersi in difesa di un interesse comune a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here