Angri-Francavilla, Castrovillari possibile sede?

0

Francesco Rossi – Squalifica del ”Novi” per due gare da giocarsi in campo neutro e a porte chiuse, e un'ammenda di 1500 euro. Pugno duro del giudice sportivo della Lega Nazionale Dilettanti, Francesco Riccio, che ha squalificato lo stadio di Angri in seguito all'invasione di campo di domenica scorsa a Battipaglia da parte di una ventina di tifosi, che hanno aggredito e ferito il capitano grigiorosso Cacace alla spalla sinistra ed al polpaccio destro. Il giudice sportivo ha così motivato squalifica e multa: «Per avere propri sostenitori in campo avverso (in numero di circa venti persone) al 33' del primo tempo, alla terza rete da parte della squadra avversaria, dopo essere penetrati sul terreno di gioco avendo aperto con la forza il cancello che da questo li separava, aggredito con aste di bandiere ed oggetti vari alcuni calciatori della propria squadra.

Nella circostanza, il capitano Cacace Davide, colpito con un calcio ed un pugno, era costretto ad uscire dal terreno di gioco in barella per le opportune cure, ma una volta tornata la calma dopo circa 15', era in grado di riprendere il gioco. Sanzione così determinata in considerazione della estrema gravità dei fatti».

-Ads-

Domenica prossima, la gara casalinga con il Francavilla sul Sinni si giocherà quindi a circa 150 chilometri di distanza da Angri ed a porte chiuse (la Lega ufficializzerà nella giornata di oggi la sede, tra le ipotesi delle ultime ore si parla di Caserta, Potenza o Sapri).

«Paghiamo ancora una volta come società per colpe non nostre -commenta amareggiato il presidente Nicola Varone, anche a Battipaglia oggetto di contestazioni da parte di una frangia della tifoseria- Chi commette questi atti vandalici non è un tifoso, ma vuole soltanto il male dell'Angri». E su Cacace: «Gli ho parlato, e credo di averlo convinto a restare. È la nostra bandiera, non può farsi condizionare da chi non vuole bene all'Angri, e con certi episodi fa di tutto per farlo scomparire dal calcio nazionale».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here