Squillante: “nuova regione, importante raggiungere l’obiettivo”

3

L’Assessore provinciale al Bilancio Antonio Squillante spiega il progetto politico di costituire una nuova Regione, progetto, targato onorevole Edmondo Cirielli, nel quale crede fortemente l’attuale amministrazione provinciale che sta quotidianamente a contatto con le esigenze del territorio. Secondo Squillante dopo un anno di amministrazione è stato constatato che con i “numeri” che ha a disposizione la Provincia di Salerno non si riesce a incidere sul territorio opportunamente, ovvero non si riescono a dare le giuste risposte che aspettano i cittadini.

Da un’analisi di quelli che sono i flussi economici dal territorio verso l’ente centrale, ovvero la Regione Campania, l’Assessore provinciale al Bilancio ha evidenziato che i trasferimenti di tipo tributario che provengono dai cittadini del territorio provinciale non tornano pienamente a favore dello stesso territorio.

-Ads-

“Questo è inaccettabile, – dichiara Squillante – perché tutto ciò che riguarda la contribuzione dei cittadini deve per la stragrande maggioranza ritornare sul territorio. Altrimenti questo dato si traduce in minori servizi, in minore qualità dell’attività svolta sul territorio, e in minore manutenzione agli edifici scolastici piuttosto che alla viabilità.” Inoltre Squillante precisa che oggi la Campania soffre di tantissime problematiche anche per la cosiddetta questione Napoli.

“Napoli, senza dubbio, è una città bellissima e importante – continua l’Assessore Squillante – che però ha un substrato sociale piuttosto complesso e articolato, che spesso assorbe quelle risorse importanti che provengono dal resto delle province. Tuttavia questo non è giusto anche per i cittadini che risiedono in provincia di Salerno e che fortunatamente vivono in un contesto sociale migliore, ma che non possono e non devono essere messi ai margini di quelle che sono le priorità della Regione Campania”. Un dato non meno rilevante da evidenziare di questo progetto politico è che è riuscito a vedere unito tutto il partito a livello provinciale, dato che innegabilmente contrasta con le scene di guerre intestine a cui purtroppo siamo abituati in tempi moderni.

“Fortunatamente, per quanto riguarda il PDL in provincia di Salerno, – afferma Antonio Squillante – si può affermare che c’è un consolidamento di leadership che fa riferimento al Presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli, intorno al quale si stanno allineando tutte le anime politiche, anche perché è sempre più evidente che tutti si stanno rendendo conto che non si tratta di una lotta per le poltrone, ma semplicemente di seguire una guida che sia in grado di affrontare le priorità territoriali e di dare risposte.”

“Inoltre penso che in ordine al progetto di costituzione di una nuova Regione – continua Squillante – pian piano tutti gli amministratori locali e tutti quelli che fanno politica, che sono chiamati a dare le risposte ai cittadini, risposte che inevitabilmente passano per le disponibilità economiche e finanziarie delle casse dei vari enti, sanno bene che l’unica strada da seguire è quella di fare in modo che ciò che si preleva dal territorio ricada sul territorio stesso. In estrema sintesi si tratta di investire al meglio quelle risorse che provengono dai cittadini e dai loro sacrifici.”

Antonio Squillante, inoltre, da capogruppo consiliare del PDL ad Angri precisa che cercherà di instaurare un primo contatto con l’attuale amministrazione comunale per condividere l’iniziativa della costituzione della nuova Regione. “Questo progetto politico deve andare oltre quelle che possono essere le barriere di tipo ideologico e programmatico, – precisa Squillante – perché si tratta di affrontare un problema del territorio. Con l’amministrazione comunale ad Angri stiamo dialogando per la proposta del provvedimento in Consiglio Comunale per fare in modo che venga approvato all’unanimità.”

Infine l’Assessore provinciale sottolinea che per quanto riguarda il PDL, avendo appoggiato il progetto su tutto il territorio provinciale, non ci saranno problemi, e aggiunge che anche l’UDC in diverse realtà territoriali sta condividendo il progetto politico di cui si tratta. Per questi motivi Squillante ritiene che anche ad Angri non ci dovrebbero essere problemi. “Anche se ho promosso e sposato in pieno il progetto politico – conclude Squillante – non ho nessun problema che la proposta provenga dalla maggioranza, perché a mio avviso è importante che si raggiunga l’obiettivo, e che anche Angri si allinei insieme agli altri Comuni della Provincia di Salerno per la costituzione della nuova Regione.” Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here