Gori, arriva la precisazione degli avvocati

4

Riceviamo e pubblichiamo – Spett. Redazione, con la presente manifesto, anche per conto e nell’interesse dell’Avv. Michele Avino, tutto il disappunto e la delusione nell’aver appreso che, attraverso le pagine del Vs. giornale, sono state diffuse notizie non corrette in merito alla vicenda Comune di Angri contro G.O.R.I.

Nell’articolo pubblicato nella edizione odierna, infatti, persone che non hanno mai partecipato al tavolo delle trattative si attribuiscono il merito di un accordo che, invece, è stato condotto, con estremo senso del dovere, dall’Avv. Michele Avino, di cui oggi sono a tutelare le ragioni, (il quale ha ricevuto formale mandato dal Comune di Angri al recupero del credito verso la G.O.R.I.), e che è stato portato avanti, assieme al sindaco Mauri ed al vicesindaco D’Antonio, senza sosta per tutto il periodo feriale. Invero, quanti si sono detti fautori dell’accordo, non erano nemmeno presenti al tavolo delle trattative, come ben può dimostrarsi senza tema di smentite dalla lettura del verbale redatto in sede di accordo, di cui l’Avv. Avino possiede l’originale, e la cui copia è depositata presso la Casa Comunale. In ragione di quanto sopra, ho ricevuto mandato dallo stimato collega di tutelare le sue ragioni in tutte le sedi che sarà necessario adire.

-Ads-

NB: l'articolo pubblicato non è altro che il comunicato stampa diffuso dal Comune di Angri in data 7 settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here