Parte il canale digitale “Angri24”

0

di maria paola iovino – Da oggi Angri ha un canale televisivo tutto per sé. Nasce “Angri24” per la necessità, evidenziata da Luciano Verdoliva, di ricreare il giusto clima per riproporre un modello televisivo già sperimentato negli anni novanta con ampi consensi quando Angri era all’avanguardia televisiva. “Il mio auspicio – afferma Gerardo Tedesco, editore di Antenna 3 – è quello che con la rinascita dell’emittenza angrese possa aprirsi anche un proficuo rapporto con le istituzioni locali.”

Per i primi tempi il palinsesto della televisione non avrà una precisa area editoriale, ma tenderà a recuperare il patrimonio audiovisivo del territorio, in effetti, almeno in partenza, sarà una televisione aperta a tutti i tipi di collaborazione.

Luciano Verdoliva, nota firma angrese dell’informazione, dopo aver sottolineato di mirare a coinvolgere quante più persone possibile in questa esperienza essenzialmente angrese, spiega dettagliatamente il progetto televisivo: “Si arricchisce l’offerta informativa di TVision Videopress, dopo la pausa estiva.

Da oggi 1 settembre tante novità per Agro24 e per il TG Info di Antennatre. Le notizie di Agro24 oltre ad essere trasmesse in tv su Antennatre nel Tg Info alle 18,30 / 24,30 / 07,30 e 14,30 con cadenza quotidiana, saranno online su canale webtv Iside prossimamente visibile 24 ore su 24 . ma le novità non terminano qui. Risintonizzando il decoder digitale terrestre su Antennatre si potrà ricevere sullo stesso bouquet anche il nuovissimo canale digitale Angri24, dedicato alla comunità angrese.

Angri quindi torna protagonista sullo scenario televisivo, dopo i gloriosi anni novanta che hanno offerto sulle vecchie frequenze analogiche emittenti storiche ora passate nella storia dell’emittenza televisiva campana.Nei primi anni 70 si affacciava alla ribalta dell’emittenza privata TRGA del compianto Antonio Grassini.

Indimenticata resta, tuttavia, l’esperienza voluta dal cavaliere Allegro con Telecolor Angri, che ebbe come serbatoio i grandi conduttori di Radio Arcobaleno Angri, su tutti Giulio Sacrestano, deux ex machina dell’informazione locale di quel tempo. Un periodo di stasi durato qualche decennio e nei primi anni novanta rifiorisce l’emittenza locale con la nascita di Antennatre, dell’attuale editore Gerardo Tedesco e un’altra interessante realtà: Teleangri1 di Enzo Stucchio.

Due emittenti che con TRGA hanno caratterizzato vivacemente lo scenario televisivo locale per tutti gli anni novanta e il primo lustro dei duemila. Con la prematura scomparsa di Antonio Grassini, si chiude anche un importante capitolo per l’emittenza locale, quello legato al nome di TRGA, Tele Radio Grassini Angri.

Restano riferimento sul territorio, con istanze editoriali diverse, Antennatre e Teleangri1. Con l’avvento del digitale terrestre, un momento di stasi contraddistingue Teleangri1, in attesa, lo speriamo tutti, di una possibile ricollocazione nello scenario delle nuove frequenze. Oggi l’emittenza angrese potrebbe ripartire da queste vivaci esperienze con Angri24, una tv laboratorio, no frill, che si propone di essere “aperta” ad ogni esperienza cittadina, senza preclusioni. In onda.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here