In fiamme deposito di abbigliamento in via Quarto

0

Molto fumo, tanti danni, e grande paura. Un incendio è divampato nella notte presso un garage di via Quarto adibito a deposito per un negozio di abbigliamento. Era da poco passata la mezzanotte quando i proprietari e alcuni vicini si sono accorti che dal locale veniva fuori del fumo nero. Le fiamme erano già divampate e gran parte del materiale era già stato distrutto dal fuoco quando i titolari hanno allerato i Vigili del Fuoco giunti sul posto dalla vicina sede di Nocera Inferiore.

L'intervento dei caschi rossi nocerini non ha consentito di limitare i danni dell'incendio. Forzata la porta di entrata, l'incendio localizzato in un angolo, è stato spento grazie all’intervento dei pompieri che sono arrivati sul posto con due autobotti e con la squadra nocerina formata da Franco Mammato, Pasquale Ambrosano, Francesco Naclerio, Gennaro Di Natale e Alfonso Apicella. Il minuzioso lavoro svolto dai caschi rossi ha evitato che le fiamme si propagassero investendo alcune auto di residenti parcheggiate in zone. E’ durata oltre due ore l’azione dei Vigili del Fuoco e c'è voluto però del tempo per arieggiare l'area e far defluire il fumo.

Intervento reso difficile dal fumo acre e dalla necessità di evitare il propagarsi del fuoco e soprattutto del fumo nelle vicine abitazioni. «Grazie alla tempestività dell’intervento – ha spiegano dal comando nocerino – le fiamme sono state domate in un tempo relativamente breve, ma il lavoro dei vigili è continuato fini alle due del mattino per eliminare il fumo e intervenire sulle strutture pericolanti».

Dal reparto provinciale sono giunti sul posto il capo reparto Giovanni Vitiello e il responsabile Alfredo Mola che subito dopo le operazioni di spegnimento dell’incendio hanno provveduto alla verifica della stabilità dei locali. Nessuna persona, viene confermato, è rimasta coinvolta dall'incendio.

I capi d'abbigliamento sono andati in larga parte distrutti dalle fiamme. Il fumo ha danneggiato gravemente il locale e distrutto molti abiti. Le indagini sono a 360 gradi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here