Il consigliere D’Auria:”volontari per la Protezione Civile”

1

E’ prevista, per i cittadini residenti nel Comune di Angri, la possibilità di iscriversi nel gruppo dei volontari della Protezione Civile. Sono, infatti, aperte le iscrizioni “per l’ammissione di numero 30 volontari da inserire nel già costituito gruppo comunale di volontariato di Protezione Civile, istituito con deliberazione di C.C. n.25 dell’11-04-2008”. Per maggiori precisazioni, così come si evince nel sito ufficiale di Palazzo Doria "Il bando per l'iscrizione nel Gruppo Comunale dei Volontari della Protezione Civile, approvato con deliberazione di G.C. n. 39 del 07.06.10, è stato pubblicato in data 22.06.10, pertanto il termine ultimo per la presentazione delle relative domande, presso l'Ufficio Protocollo dell'Ente, è il seguente: ore 12:00 del 23 luglio 2010.

La modulistica per la richiesta di iscrizione può essere scaricata on line o ritirata presso l'Ufficio delle Relazioni con il Pubblico ubicato al piano terra della sede comunale di Piazza Crocifisso".

-Ads-

Il consigliere comunale di maggioranza Domenico D’Auria, nell’evidenziare l’importanza dell’attività di volontariato svolta dalla Protezione Civile sul nostro territorio, coglie l’occasione della pubblicazione del suddetto bando per fare un caloroso invito ai concittadini ad inoltrare le domande d’iscrizione, in buona sostanza affermando “invito tutti i cittadini, che volessero rendersi utili alla crescita del territorio, a farlo anche attraverso l’esperienza del volontariato di Protezione Civile.”

“A questo servizio, – continua il consigliere D’Auria – per le svariate emergenze e i numerosi rischi, a cui è sottoposto il nostro territorio, sono utili le competenze più varie: idraulici, operatori informatici, periti chimici ed agrari, elettrotecnici, tecnici della ristorazione etc.” L’attività di volontariato, come suggerisce la stessa denominazione, è prestata in modo personale, spontanea e gratuita. Il fine di lucro, per la già citata attività di volontariato, non è previsto, nemmeno indirettamente, per cui non è retribuita. Tuttavia “al volontario possono essere rimborsate le spese effettivamente sostenute per l’attività prestata, nei modi e nei limiti preventivamente stabiliti e autorizzati dall’Ufficio Protezione Civile”.

Dopo un’attenta panoramica sull’attività prestata dai volontari della Protezione Civile, di segno decisamente positivo, il Consigliere Domenico D’Auria così conclude “infine, sento di dover ringraziare il Gruppo comunale dei volontari della Protezione Civile per il lavoro svolto durante la particolar e occasioni della festività del Santo Patrono e per il contributo che solitamente danno in collaborazione con la Polizia Locale.”   Maria Paola Iovino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here