PD, la Segretaria Giordano: “Un partito con identità e dignità”

1

Il Partito Democratico di Angri archiviata la prima fase del tesseramento sta cercando di intraprendere un nuovo percorso che ha come punto di partenza il buon successo ottenuto nella recente tornata elettorale che ha visto il primo partito di centrosinistra piazzare due esponenti, Cosimo Ferraioli e Lina Recussi, nel parlamentino cittadino. Il tesseramento e il relativo congresso, che dovrebbero celebrarsi a fine giugno, porteranno ad una nuova stagione politica con la possiblità di garantire equilibrio e visibilità ad ogni componente del partito.

La presenza in consiglio comunale e gli ottimi risultati ottenuti da giovani candidati dovrebbero contribuire al rinnovamento del partito guidato in campagna elettorale dalla segretaria Antonietta Giordano. “L’essenza del Partito Democratico – dichiara la segretaria cittadina – deve essere quella di amalgamare e unire persone diverse, avere come unica strategia quella di formare una squadra con la voglia di riscoprire i valori d’ identità e dignità. Dalle primarie alla conclusione della campagna elettorale, come segretario, mi sono posta un unico obiettivo, quello di guardare al risultato complessivo che poteva raggiungere il Partito democratico, e penso che questo debba essere lo spirito di chi offre il proprio tempo alla politica.

I partiti non sono enti astratti, sono formati da persone che con la loro partecipazione il loro pensiero possono raggiungere traguardi inaspettati”. Il proficuo lavoro prodotto dalla Giordano ha riscosso consenso unanime e non appare remota la possiblità di una conferma alla guida del PD doriano che si sente degnamente rappresentata dalla segretaria uscente. I nuovi tesserati, così come disposto dal regolamento nazionale, non potranno partecipare al congresso locale che assegna il diritto di voto esclusivamente ai tesserati dalla passata stagione.

A prescindere dagli accordi sovracomunali, ad Angri si sono poste le basi per una nuova fase politica che possa superare i personalisimi e le beghe interne che hanno rallentato il processo di radicamento del PD sul territorio nazionale. “La politica, può essere il mezzo attraverso il quale si può dare al paese una classe dirigente di alto profilo morale, – spiega Antonietta Giordano – animata dallo spirito di servizio e di rispetto per le istituzioni e la comunità, che possa essere apprezzata per la dimostrazione delle proprie capacità e competenze. E’ su questi presupposti che il Partito democratico si deve avviare al congresso locale e Provinciale, adottare sistemi trasparenti, come ha gia fatto per il tesseramento del 2009, quando le persone si sono presentate personalmente per sottoscrivere la richiesta della tessera. Trovare una sintesi, partendo da quello che abbiamo, con lealtà, concretezza e spirito di sacrificio. “La forza è nell’unire e non nel dividere” questo è il motto che ampiamente condividono i consiglieri comunali Cosimo Ferraioli e Lina Recussi insieme, nel Partito Democratico.

Intanto. Resta sempre aperto il tesseramento gli intertessati possono rivolgersi alla Segretaria una e.mail a " studiogiordano@yahoo.it " Nella città doriana si punta a creare un assetto dirigenziale in grado garantire lungimiranza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here