Confesercenti, parla Francesco Galasso

0

di MARIA PAOLA IOVINO – La settimana scorsa è giunta la notizia della nascita ad Angri dell´Associazione di categoria delle imprese, del commercio, del turismo, e del terziario. Sono già noti anche i nomi ai vertici: il Presidente è l´imprenditore del settore orafo Aldo Severino, e il vice Presidente è il maestro pasticciere Gerardo Di Dato. Al dirigente della Confesercenti Campania Agostino Ingenito, invece, è stato affidato il ruolo di coordinatore di segreteria. Intorno alla Confesercenti cittadina, inoltre, ci sono diversi consulenti esperti, come il Commercialista Francesco Galasso.

La confesercenti è un´associazione degli esercenti di attività commerciali, turistiche e di servizi, e pertanto è un fenomeno associativo utile in qualsiasi territorio, e soprattutto al Sud dove ci sono maggiori difficoltà ad associare le imprese . Questo è un problema storico: associarsi in questo contesto significa non solo rivendicare delle possibilità di carattere sindacale, ma soprattutto intraprendere una strada di network e di collaborazioni.

-Ads-

Quando dal territorio promana questo tipo di esigenza che si traduce nel fenomeno dell´associazionismo può essere a ragion veduta considerata una manna dal cielo, perché atavicamente vige la difficoltà di associare le imprese sul nostro territorio. L´associazione, in questo momento storico, nasce e si pone in un´ottica propositiva e non critica verso l´ente di Palazzo Doria, e vuole collaborare nell´individuare quelle che sono le aree di sviluppo commerciale che possono agire da stimolo su tutto il comparto "imprese".

Tra i vari obiettivi della neo Confesercenti di Angri, in primo luogo verrà chiesto di adottare, in conformità con la legge Bersani, un piano commerciale, perché ci si muove ancora con dei regolamenti molto vecchi. " E´ quindi necessario, al fine di svincolarsi da logiche nepotistiche e clientelari, – afferma il Commercialista Francesco Galasso – adottare un piano commerciale di concerto con le associazioni di categoria perché ciò è indispensabile affinchè si organizzino sul territorio in modo integrato le attività del commercio, del turismo, e dei diversi servizi."

Inoltre, dopo essere partiti dal piano commerciale, dopo averlo approvato, e reso attuabile, è importante cogliere tutte le opportunità di finanza agevolata che la Comunità Europea e che la Regione mettono a disposizione delle Associazioni territoriali appartenenti al settore industria e commercio. In secondo luogo l´Associazione si pone anche come input propositivo nei confronti della Pubblica Amministrazione, in quanto portavoce di istanze e di esigenze di settore. In sostanza l´Associazione veicola le esigenze del commercio all´amministrazione.

In riferimento al gancio con l´amministrazione il Commercialista Francesco Galasso afferma che aumentano "le opportunità che la Pubblica Amministrazione può cogliere quando sul territorio si creano delle associazioni nel settore commerciale, perché ci sono una serie di agevolazioni, comunitarie, nazionali, e regionali, che vengono date quando agisce da stimolo il fenomeno dell´associazionismo, e delle associazioni di categoria." In terzo luogo, con uno sforzo d´immaginazione, l´Associazione cerca di immaginare questo paese un po´ più bello di come è. Angri una volta era una delle cittadine più fiorenti da un punto di vista economico, se si vuole ripristinare questa situazione bisogna iniziare a dare un input di nuovo commercio. Tra le tante proposte si pensa di partire dal centro storico : ci sono tutte quelle stradine caratteristiche di Angri che possono diventare scenario di attività commerciali, di artigianato,di somministrazione e di intrattenimento.

Su questo punto continua il commercialista Galasso "occorre rilanciare il centro storico, e riconoscere una vocazione naturale di quell´agglomerato urbano al commercio, ed alle attività d´intrattenimento, così si crea un indotto che direttamente o indirettamente avrà delle ricadute a pioggia sul settore commercio." Chi si assocerà a Confesercenti avrà la possibilità di avere a disposizione uno Sportello Impresa della Camera di Commercio presso il Comune di Angri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here