Acqua, anche ad Angri raccolta di firme per fermare la privatizzazione

0

Promossa dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua, la raccolta firme per il referendum comincerà anche ad Angri domenica prossima, 2 maggio 2010. Il referendum, articolato su tre quesiti, si propone di abrogare le norme che hanno favorito la privatizzazione dell’acqua e di rendere nuovamente pubblica la gestione del servizio idrico, svenduta da forze politiche tanto di destra quanto di sinistra.

Il comitato promotore nazionale è nato dalla forte volontà di una vasta coalizione sociale: associazioni, sindacati di base e comitati cittadini. Il nostro comitato cittadino ha un referente, Luigi Chiacchiera (chiacchiera@woow.it), e ha struttura orizzontale, aperta alla partecipazione di tutti. Soprattutto, non ha necessità di appoggiarsi a strutture politiche preesistenti.

Ciò perché, oltre l’obiettivo primario da raggiungere (le firme per accedere al referendum), si auspica un percorso per la cittadinanza di partecipazione e consapevolezza, presupposti per aprire una discussione sul percorso di privatizzazione dell’acqua angrese e sull’eventuale ritorno alla gestione pubblica della stessa. Le riunioni si tengono ogni martedì al Bar Asia (ex Bar Roma) di Angri, ore 18 circa. La partecipazione è libera, bene accolta. Ognuno porti il proprio contributo, la propria volontà di esserci.   sebastiano afeltra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here