Elezioni: affluenza fiacca

0

Oggi e domani gli angresi saranno chiamati a designare il nuovo sindaco scegliendo tra i due candidati che al primo turno hanno raccolto il maggior numero di consensi. Antonio Squillante e Pasquale Mauri puntano a guidare la città doriana per i prossimi cinque anni. La campagna elettorale che ha condotto al ballottaggio è stata ricca di suggestioni e non sono mancati momenti di nervosismo tra le due compagini. Mauri si presenta alla sfida decisiva scortato da quattro liste, tra cui l’unione di centro, e dalla coalizione che al primo turno ha sostenuto Gianfranco D’Antonio, designato vicesindaco in caso di vittoria. Squillante guida un gruppo di sette liste civiche di centrodestra e nei giorni passati ha ricevuto il sostegno dei vertici regionali del popolo delle libertà. Al primo turno Mauri ha raccolto il 31,60% delle preferenze, mentre Squillante ha chiuso con il 24,76%. Alle precedenti elezioni amministrative Mauri arrivò al ballottaggio con il 51% dei voti ma Giampaolo Mazzola riuscì a ribaltare il risultato. Affluenza fiacca nei seggi. Le due fazioni contano di portare al voto almeno il 75% dell’elettorato angrese. Si può votare sino alle ore quindici di lunedì.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here